La minoranza di Camini attacca Maria Carmela Lanzetta

La minoranza di Camini attacca Maria Carmela Lanzetta

Commento Facebook all’articolo Sicurezza ferroviaria: Maria Carmela Lanzetta manifesta soddisfazione per il decreto del ministro Delrio

Maria Carmela Lanzetta è indagata dalla Procura della Repubblica di Locri insieme ad altre 21 persone tra ex sindaci, tecnici e professionisti in merito alla vicenda del depuratore consortile di Ellera di Camini (RC).
Una struttura costata 3 milioni e mezzo di Euro e mai entrata in funzione, una “cattedrale nel deserto” tra illeciti e ruberie.

Pertanto penso che la Lanzetta avrebbe fatto meglio a non candidarsi visto lo scandalo del depuratore che ha offeso la cittadinanza e degradato ancora di piú il territorio.

Adrian Pileggi, capogruppo consiliare comunale di minoranza, Camini (RC)