Arrestato sindaco leghista: “favoriva imprenditori amici per gli appalti”

Arrestato sindaco leghista: “favoriva imprenditori amici per gli appalti”

Ennesimo caso di corruzione che riguarda la Lega.

Il Sindaco leghista di Apricena, Antonio Potenza, è accusato dalla procura di Foggia di peculato, abuso d’ufficio e concussione. E’ stato arrestato insieme all’assessore Ivan Augelli e all’imprenditore Matteo Bianchi.

Al sindaco viene contestato di avere costretto un membro del proprio staff a rinunciare al posizionamento in un concorso pubblico per consentire ad un altro candidato di vincere la selezione. Dalle indagini risulta anche il sindaco avrebbe utilizzato l’auto del comune per scopi privati e che nel 2017 avrebbe favorito un imprenditore amico per l’installazione di telecamere di sorveglianza nel palazzo comunale.

Il sindaco aveva stravinto le elezioni con oltre il 70% dei consensi.

Ciavula

GRATIS
VIEW