Focà respinge i migranti

Focà respinge i migranti

Caulonia paese dell’intolleranza?

Alle oo:15 del lunedì di Pasquetta, all’ex ospedaletto di Roccella, ormai diventato centro di prima assistenza per migranti, la lunghissima giornata delle forze dell’ordine, degli assessori Belcastro e Cagliuso e dei migranti sbarcati a Caulonia la notte precedente non è ancora terminata.

belcastro cagliuso

I fatti: intorno alle 3 della notte di Pasqua l’imbarcazione che trasporta 209 migranti si arena sulla spiaggia di Caulonia. I migranti vengono portati al mercato coperto di Caulonia marina per essere rifocillati ed identificati. 21 vengono trasferiti a Riace e 10 a Monasterace. Per gli altri si preparano i letti nella scuola di Focà.

Ma la sera di Pasqua il colpo di scena. Una ventina di cittadini di Focà si ribella, urla contro chi vuole trasportare i migranti nella frazione e addirittura pare che qualcuno, per impedirne l’ingresso, abbia saldato il cancello della scuola.

Per ragioni di ordine pubblico, di fronte a tanta resistenza, la Prefettura ha deciso di trasferire i migranti a Roccella.

Intorno alle 00:30 arrivano a Roccella, trasportati dal pulmino del comune di Caulonia, gli ultimi migranti. I bambini addormentati e avvolti nelle coperte, i visi degli adulti stravolti dalla stanchezza.

Agli assessori Cagliuso e Belcastro, che per tutto il giorno, instancabilmente, hanno cercato di gestire la situazione, si aggiungono ora il consigliere provinciale Pierfrancesco Campisi e l’assessore all’immigrazione del comune di Roccella Bruna Falcone.polizia

All’una meno un quarto i migranti sono tutti dentro la struttura, pronti finalmente a riposare. E anche il grosso della forze dell’ordine può levare le tende, insieme ai politici. Si chiudono i cancelli. Tra poche ore si ricomincia. A pesare su questa notte, oltre all’emergenza dello sbarco, il rifiuto di accogliere delle persone che avevano bisogno di ospitalità per una sola notte in una struttura pubblica.

belcastro campisi falcone daquino

  1. Tanto di rispetto per questa povera gente, ma vi rendete conto che mandare anche per una sola notte dove che all’indomani devono andare a scuola bambini queste persone a dormire la possibilità che hanno i ragazzi a prendere qualche malattia?????

    • cioè, i bambini vanno a scuola a pasquetta? e sepppure fosse…? Un giorno di scuola perso contro un minimo di umanità…
      Sei andato a messa o hai fatto la via crucis ieri notte?

    • Pure l’ipocrisia è una malattia. Già vi siete scordati i treni che partivano per Milano, per Torino o per il Belgio. Bravi.

  2. […] sbarco di 209 migranti a Caulonia e l’unica a dare la scorsa notte la notizia dei fatti di Focà, è stata contattata dalla redazione nazionale del tg 3 della […]