Oltre 366 mila €uro di avanzo per il consuntivo 2014

Oltre 366 mila €uro di avanzo per il consuntivo 2014

La Giunta Comunale di Gioiosa Jonica ha approvato lo schema di bilancio consuntivo 2014.

Con deliberazione n. 48 del 21/04/2015, su proposta di Antonio Palermo (Assessore al Bilancio) e di Gianfranco Alì (Responsabile Area Finanziaria), è stato approvato un consuntivo 2014 che registra un avanzo di amministrazione pari ad €uro € 366.178,40.

L'Assessore al Bilancio, Antonio Palermo

L’Assessore al Bilancio, Antonio Palermo

Il quadro riassuntivo della gestione finanziaria 2014, di cui alla figura seguente, evidenzia un importante e significativo lavoro di “ripulitura” dei residui attivi e passivi: si è proceduto, nella sostanza, al riaccertamento straordinario dei residui e alla conseguente eliminazione di somme imputate in bilancio (e riportate annualmente) ma di dubbia o nulla esigibilità.

Come noto, i residui derivano dalla formazione del bilancio secondo il principio della competenza finanziaria, in virtù del quale al 31 dicembre – termine dell’ esercizio finanziario – alcune entrate accertate possono non essere state ancora riscosse ed alcune spese impegnate non ancora pagate. Da qui, la formazione di bilanci sempre meno veritieri, incentrati sul riporto annuale di residui attivi (entrate non riscosse) e passivi (uscite ancora non pagate) tutti da verificare.

Lo schema riepilogativo del bilancio consuntivo 2014

Lo schema riepilogativo del bilancio consuntivo 2014

Il 2015, per quanto riguarda la formazione dei bilanci degli enti locali, vede un’importante novità: dal bilancio di competenza classico (nel quale, i residui avevano assunto un ruolo sempre più invadente) ad un bilancio di competenza potenziata (grazie al quale conoscere i debiti effettivi della pubblica amministrazione e avvicinare la gestione finanziaria allla reale situazione di cassa).

L’approvazione del consuntivo (con la verifica straordinaria sui residui) e dell’avanzo di amministrazione (che è di oltre 366 mila €uro), rappresenta un buon biglietto da visita per la corretta gestione degli schemi di bilancio futuri.