Carenza personale Centro Neurolesi Locri, occorre intervenire

Carenza personale Centro Neurolesi Locri, occorre intervenire

Carenza personale Centro Neurolesi Locri, occorre intervenire.

Riceviamo da UNITALSI Locri e pubblichiamo:

L’U.N.I.T.A.L.S.I., associazione di volontariato, i cui compiti istituzionali sono quelli di assicurare, soprattutto alle persone diversamente abili, la necessaria assistenza in occasioni di pellegrinaggi a santuari mariani e in vari periodi dell’anno quando è possibile creare dei momenti di condivisione ( Campo estivo, feste di natale, carnevale, ferragosto, gite, ecc. ecc…) tali da far sentire “normale” chi si trova in difficoltà, è chiamata a sopperire alla situazione di grave disagio che si è venuta a creare a causa del mancato rinnovo del contratto di lavoro precedentemente stipulato, da chi di competenza, con la cooperativa “Sollievo”, presso la struttura U.O. Recupero Neurologico di Locri.
Gli associati, secondo il loro carisma e costume, non potevano che rispondere positivamente per cui, immediatamente ed ormai da 20 giorni, sono stati organizzati dei turni tra i volontari pur impegnati nelle proprie attività lavorative, professionali o familiari, nella previsione che tutto ciò sarebbe stato limitato al breve tempo necessario alla riorganizzazione del servizio con personale adeguato.
Ad oggi la situazione non solo non è stata risolta ma nei confronti dei ragazzi ricoverati (il che è il vero dramma) è peggiorata in quanto l’esiguo personale interno rimasto, pur facendo turni insostenibili, quando per qualche motivo contingente non ha il pieno supporto dei volontari non è in grado di imboccare o prestare un servizio igienico adeguato cui le persone in difficoltà avrebbero diritto se non per carità cristiana almeno per semplice dignità umana!!!!!!!
Perciò ci permettiamo di sollecitare una soluzione nel più breve tempo possibile ed ai responsabili di recarsi, sul posto, a verificare quanto denunciato.

unitalsi