Omicidio a Stilo, ucciso operaio forestale

Omicidio a Stilo, ucciso operaio forestale

Omicidio a Stilo, ucciso operaio forestale.

È stato ucciso a colpi di arma da fuoco nelle campagne di Stilo, nella Locride. Vincenzo Ieraci, operaio forestale 58enne. L’uomo, dopo essersi recato ieri in un appezzamento di terreno di sua proprietà, non aveva fatto rientro a casa, al momento dell’agguato si trovava in un terreno di sua proprietà quando è stato raggiunto dai colpi, dopo alcune ore di attesa i familiari si sono allarmati e hanno informato i Carabinieri della Compagnia di Roccella Ionica che ne hanno ritrovato il cadavere. Adesso le indagini sono coordinate dalla Procura della Repubblica di Locri.

Vincenzo Ierace era sfuggito ad un agguato lo scorso 16 maggio, mentre viaggiava a bordo del suo pick up assieme alla moglie Maria Procopio, di 59 anni e al figlio Antonio di 21 anni, sulla strada provinciale Guardavalle Superiore-Stilo, era stato bersagliato da almeno quattro colpi di fucile caricato a pallettoni. L’uomo, che si trovava alla guida dell’auto, era rimasto illeso mentre i due congiunti avevano riportato ferite non gravi, alla mano destra la moglie e al torace e al braccio sinistro il figlio. I tre stavano andando a lavorare su un terreno di loro proprietà.

L’omicidio si sarebbe consumato in contrada Costantino, e il corpo dell’uomo è stato ritrovato in un uliveto. Sul delitto stanno indagando i Carabinieri del Gruppo Locri, ma la pista che starebbero seguendo gli inquirenti pare non abbia nulla a che fare con la criminalità organizzata, ma piuttosto stanno trapelando ragioni di carattere lavorativo legate per lo più probabilmente ai contrasti nel settore dell’attività boschiva che Ieraci esercitava nella zona.

Fonte: telemia.it

Cattolica di Stilo

Cattolica di Stilo