Sabato all’Ombligo l’attrice e musicista Mimosa Campironi

Sabato all’Ombligo l’attrice e musicista Mimosa Campironi

SABATO 19/12 ore 23:00 (ingresso libero)
MIMOSA CAMPIRONI

Mimosa Campironi è attrice e musicista. Se ne è andata di casa a 15 anni spinta da una “fame insopportabile”. Di che cosa? “Ancora – ammette – non lo sa”. Quel che è certo è che da allora non si è mai fermata.
Ha recitato in molti film per il grande schermo, in fiction per la tv, e a teatro.
Anche la musica, come la recitazione, è sempre scorsa nelle sue vene, ma ha trovato davvero la forza di esprimersi attraverso di essa solo dopo la morte di suo padre: “Ho ricominciato a suonare con tutta me stessa, come piaceva a lui”.
“Ora mi accorgo del mio corpo in evoluzione, dello spirito che si muove dentro di me e prende forza. Penso a quanta importanza ha nella mia vita l’amore in tutte le sue declinazioni e la lotta profonda di liberazione che l’ anima. Penso alle mie amiche che attraversano la crisi economica con me, alle ragazze della mia generazione. Penso all’energia con cui ci affanniamo a costruire qualcosa che nemmeno comprendiamo, con la sensazione che i risultati non li vedremo mai”.
Di questo stato d’animo è figlia “Terza Guerra, Figlia del Lontano Futuro” (produzione Leo Pari, etichetta Gas Vintage Records): una performance e un disco che mette in scena tutte le storie che Mimosa ha incontrato e vissuto in questi anni.

MIMOSA CAMPIRONI