Carnevale e stagione teatrale: Gioiosa sempre protagonista

Carnevale e stagione teatrale: Gioiosa sempre protagonista

SI RIPARTE PROPONENDO SERENITA’, ALLEGRIA , TRADIZIONE E CULTURA. DUE AGGIORNAMENTI. 
IL CARNEVALE DELLA VALLATA E LE AGEVOLAZIONI DEL TEATRO GIOIOSA PER LA STRAORDINARIA STAGIONE TEATRALE.

Nella riunione della Consulta di martedì 12 si è preso atto della organizzazione a cura dell’Associazione Borgo Antico della 7^ edizione del Carnevale dei Comune della Vallata del Torbido con il patrocinio del Comune di Gioiosa Jonica e di altri Comuni. Daranno la loro collaborazione diverse associazioni della Consulta e saranno coinvolte le scuole A Gioiosa l’attività è concentrata su domenica 7 febbraio. Per i carri provvederà come di consueto Borgo Antico che potrà avvalersi anche dell’aiuto di altri rappresentanti di associazioni della Consulta. Alla sfilata dei Carri (che seguirà il percorso tradizionale) si aggiungerà la tradizionale “Farsa” (in Piazza V. Veneto). La giornata si concluderà con balletti, danze e musiche in costume carnevalesco. Questo il progetto di base suscettibile di ulteriori arricchimenti e partecipazioni. 

Carnevale1

Per quanto riguarda il Teatro Gioiosa, premesso che ai tempi che furono (ma anche agli inizi dell’attività del Teatro Gioiosa) vi è stata una grandissima tradizione ed una abitudine della gente a frequentare sia il Cinema che il Teatro, stiamo cercando di “ritornare” alle vecchie abitudini agevolando la partecipazione agli spettacoli di questa stagione teatrale che sarà veramente fenomenale. Ed è un peccato sciupare questa occasione di arricchimento culturale e di rilassatezza dell’animo in questi tempi caratterizzati da fatiche, stress, tensioni, mancanza di spazi per il tempo libero. Frequentare un Teatro sicuramente porta benessere in tutti i sensi. 
E ricordiamoci che questo è l’unico Teatro -oggi ulteriormente aggiornato- che c’è tra Reggio e Catanzaro. E’ quindi anche un orgoglio ed un dono per il Paese. Un motivo in più e un elemento di qualità aggiuntivo che fa scattare dentro di noi della Locride  un forte senso di appartenenza oltre agli aspetti relativi alla cultura ed alla creazione di spazi per il tempo libero.
E quello che offre Domenico Pantano questa stagione ha veramente dell’incredibile. Cosicchè abbiamo subito accettato di aprire un dialogo con il Teatro e cercare di individuare forme economiche agevolative per stimolare ed incentivare la frequentazione agli spettacoli in programma (si inizia alla grande il 6 febbraio) da parte delle persone e famiglie appartenenti alle Associazioni iscritte alla Consulta.

Teatro

Il Presidente della Consulta delle Associazioni
Vincenzo Logozzo