SANT’ILARIO, IMPORTANTI INTERVENTI PER L’EDILIZIA SCOLASTICA E LA VIABILITA’

SANT’ILARIO, IMPORTANTI INTERVENTI PER L’EDILIZIA SCOLASTICA E LA VIABILITA’

Riceviamo e Pubblichiamo

Appena ultimati o in fase di completamento importanti lavori per la viabilità e l’edilizia pubblica a Sant’Ilario dello Ionio (RC). È di duecentosessantamila euro in totale la cifra stanziata dalla Provincia di Reggio Calabria per i progetti presentati dall’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Pasquale Brizzi, in relazione a urgenze su strade e immobili in varie zone del paese.

      Grazie all’impegno di spesa dell’ente provinciale si sono appena conclusi i lavori di ripristino della strada “Petti”, nella parte alta del paese, ed è stata completamente rifatta la rete idrica, sia di adduzione che di distribuzione, dell’acquedotto ubicato nella zona. È stato così risolto il gravissimo problema delle perdite d’acqua causate dalla rete ormai vetusta, portando a un notevole risparmio per il futuro sui canoni pagati dai cittadini. Due gli interventi, invece, in fase di completamento alla Marina: il primo, per la riqualificazione del piazzale antistante la Chiesa del Sacro Cuore, dove tra l’altro si è provveduto all’abbattimento delle barriere architettoniche predisponendo l’accesso per i disabili. Previsti inoltre un’aiuola e l’inserimento di panchine. Il secondo, per la realizzazione della strada di acceso alla palestra comunale, completa di marciapiedi e illuminazione. A breve, si procederà inoltre con interventi di manutenzione straordinaria riguardanti l’edificio che ospita le scuole elementari, a Sant’Ilario centro, in particolare con la revisione di tutti i cornicioni e del soprastante manto impermeabilizzante.

     «Vogliamo ringraziare il presidente Giuseppe Raffa, sempre attento alle esigenze del nostro territorio, e i dirigenti dei vari settori cui afferiscono i progetti ‒ dichiara il sindaco Brizzi ‒. Questi finanziamenti hanno reso possibile il miglioramento di alcune zone del paese particolarmente frequentate come le scuole, la Chiesa e la palestra, e di dare un concreto aiuto alle tasche dei cittadini con l’ammodernamento della rete idrica».

     Per quanto riguarda alla grave situazione di emergenza determinatasi dopo l’eccezionale ondata di maltempo che ha colpito la Locride tra il 30 ottobre e il 2 novembre 2015, si attende la ripartizione dei 12 milioni di euro stanziati per la Calabria dal Governo nazionale che, proprio nei giorni scorsi, ha riconosciuto lo stato di calamità per le zone maggiormente colpite. Le somme andranno a completare i lavori, essenzialmente di ripulitura, già avviati nell’immediatezza dell’alluvione. Per gli interventi, particolarmente onerosi, resisi necessari in Contrada Baracche (Sant’Ilario Centro), e lungo la strada Pozzo nella frazione di Condojanni, dove le aree interessate, chiuse con ordinanza comunale, sono contraddistinte dal codice R4 (massimo rischio di frana), si attende che la Regione Calabria dia attuazione al piano contro il dissesto idrogeologico.

    «Abbiamo portato all’attenzione degli organi competenti, con dettagliata relazione dell’ufficio tecnico, la situazione dell’intero territorio comunale subito dopo l’alluvione – conclude Brizzi ‒. Nello specifico, abbiamo sottolineato come successivi eventuali cedimenti dei costoni sovrastanti la strada Pozzo e zona Baracche risulterebbero disastrosi per le abitazioni, rendendo quindi urgente procedere con la messa in sicurezza delle due aree. Ora attendiamo la risposta della Regione Calabria e del Ministero per questi interventi».  

Tagged with