COVELLO: L’ANAS ASCOLTI LA RICHIESTA DI AIUTO DELLA VEDOVA SCIARRONE

COVELLO: L’ANAS ASCOLTI LA RICHIESTA DI AIUTO DELLA VEDOVA SCIARRONE

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO. 

A quattro anni dalla tragica morte di Serafino Sciarrone, il giovane operaio travolto da una caduta di materiale di carpenteria all’interno della galleria Pacì sulla Salerno-Reggio Calabria, la richiesta di aiuto della vedova Mariangela Nasone non può passare inascoltato. Il giovane e sfortunato operaio ha lasciato la moglie e due bambini, che hanno bisogno di aiuto , come Rosangela ha chiesto oggi con nuovo vigore, nel corso di una conferenza stampa a Scilla. 

GIOVANNI ARMANI ANAS

Giovanni Armani

La vedova Sciarrone ha chiesto al presidente dell’Anas, Giovanni Vittorio Armani, un giusto riconoscimento al povero marito. Sappiamo che anche la Prefettura di Reggio Calabria ha sollecitato l’Anas a rispondere alla richiesta di aiuto di Mariangela.
Credo sia anche da accogliere la richiesta di  intitolare la Galleria Pacì Nord a serafino Sciarrone; ma va soprattutto sostenuta la
richiesta di un intervento concreto per la famiglia , considerato che al momento solo con  una piccola rendita Inail non è possibile andare avanti.

On. Stefania Covello