“MEDITERRANEO CHE UNISCE”, Giornata Mondiale del Rifugiato a Stignano

“MEDITERRANEO CHE UNISCE”, Giornata Mondiale del Rifugiato a Stignano

Il 20 giugno si celebra in tutto il mondo la Giornata del Rifugiato, istituita nel 2000 come occasione per ricordare la condizione di milioni di persone in tutti i continenti costrette a fuggire dai loro Paesi e dalle loro case a causa di persecuzioni, torture, violazioni di diritti umani, conflitti.
A Stignano il progetto territoriale di accoglienza è attivo dal 2014 ed è realizzato dal comune, insieme all’Associazione ARCI STIGNANO, mettendo a disposizione dello SPRAR n. 30 posti di accoglienza, destinati a nuclei familiari e singoli.
L’accoglienza offerta dal nostro progetto dura tutto l’anno, a prescindere dalle situazioni di emergenza e ha come obiettivo principale la totale presa in carico di ciascun beneficiario, a cui la nostre equipe, fornisce tutti gli strumenti necessari per riappropriarsi della propria vita e riacquisire la propria indipendenza, superando così il concetto di assistenzialismo.
A Stignano, nel corso di questi due anni, è stata garantita accoglienza a richiedenti asilo e titolari di protezione internazionale, con servizi di orientamento, informazione e accompagnamento verso la riconquista di un’autonomia perduta e con l’obiettivo di rinforzare le opportunità di integrazione socio-economica, attraverso l’attivazione periodica di tirocini formativi, presso le aziende locali, individuate attraverso una manifestazione di interesse pubblico, segnalata dal Comune di Stignano.
L’accoglienza di richiedenti asilo e rifugiati nel nostro piccolo paese è uno strumento per esprimere la nostra solidarietà a quanti sono stati costretti a lasciare il loro Paese. Accogliere i migranti forzati ci offre, al tempo stesso, un’opportunità per ribadire la centralità dei diritti umani, nonché un’occasione di sviluppo, arricchimento e crescita per la nostra comunità cittadina.

Per la ricorrenza della Giornata Mondiale del Rifugiato a Stignano è prevista la realizzazione di una serie di eventi che si svolgeranno venerdì 24 giugno in Piazza Municipio, dal titolo “MEDITERRANEO CHE UNISCE”.

ORE 15.00 LABORATORIO ARTISTICO CON REALIZZAZIONE DI UN MURALES
ORE 19.00 CUCINA FUSION IN SALSA SPRAR (DEGUSTAZIOINE DI PRODOTTI TIPICI DELLE VARIE ETNIE OSPITATE)
ORE 21.00 CONCERTO DI FABIO MACAGNINO
ORE 22.00 NELL’INTERAVALLO DEL CONCERTO PROIEZIONE DEL CORTO “MER ROUGE” DI ALBERTO GATTO E DEL VIDEO CARTONE “SIRICU” DI FABIO MACAGNINO

ALLA FINE RIFLESSIONI DEGLI AUTORI CON IL PUBBLICO E GLI OSPITI DEL PROGETTO DURANTE LA MANIFESTAZIONE SARA’ ALLESTITA LA MOSTRA FOTOGRAFICA DELL’ARCHITETTO ELIO CARROZZA

Stignano, 21 giugno 2016

Per info: Ass. Arci Riace – Stignano Cosimo Musuraca 3208983167 arcirs@tiscali.it

giornata rifugiato