Medici del Mondo forma gli operatori Sprar

Medici del Mondo forma gli operatori Sprar

CONVEGNO SU “ACCOGLIENZA E PRESA IN CARICO DI MIGRANTI CON VULNERABILITA’ PSICOFISICHE SPECIFICHE”

L’Associazione internazionale umanitaria Médecins du Monde e Coopisa – ente gestore SPRAR (Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati) in ATS con le associazioni AMIR ed Inside – in collaborazione con il comune di Sant’Alessio in Aspromonte, e con il patrocinio dei comuni di Campo Calabro, Bianco e Laganadi, organizzano un workshop formativo su “Accoglienza e presa in carico di migranti con vulnerabilità psicofisiche specifiche” aperto ai rappresentanti, coordinatori e operatori dei centri SPRAR della provincia di Reggio Calabria.

Il convegno, cofinanziato dalla Direzione Generale Salute dell’Unione Europea, si terrà venerdì 15 luglio 2016, dalle ore 09.00 alle ore 16.30, presso l’ “Antico frantoio” di Sant’Alessio in Aspromonte (Reggio Calabria).

I lavori si articoleranno in due sessioni. La mattinata sarà dedicata alle tematiche inerenti il percorso migratorio e la salute, disagio psichico delle vittime di tratta, la salute psicologica dei migranti e il disturbo da stress post traumatico, i migranti e le malattie infettive, previdenza e assistenza verso i migranti con disabilità. Nel pomeriggio si affronteranno i temi connessi a salute psicofisica allo sbarco e nei centri di primissima accoglienza, al burnout degli operatori nei centri di accoglienza, l’impegno degli operatori in casi particolari.

Dopo i saluti delle autorità, interverrà Enza Papa, in qualità di rappresentante del servizio centrale SPRAR ed i seguenti relatori: Luigi De Filippis – responsabile E.G. Sprar S. Alessio in Aspromonte e Laganadi, Nadia Modafferi – psicologa progetti regionali anti-tratta in.C.P.I.T. e Eleutheria, Vincenzo Romeo – psichiatra e responsabile E.G. Sprar MSNA di Santa Caterina allo Jonio, Carlo Torti – Professore Ordinario di Malattie infettive presso l’Università di Catanzaro, Antonio Nocera – avvocato presso il foro di Reggio Calabria, Jean Pierre Foschia – Coordinatore area sanitaria/psicosociale Médecins du Monde, Angela Fazzello – Psicologa dello SPRAR di Campo Calabro (RC).

medecinsdu

 Médecinsdu Monde

Médecinsdu Monde è un’organizzazione umanitaria internazionale, imparziale ed indipendente che da oltre 30 anni opera in favore delle popolazioni affette da conflitti armati, violenze interne, disastri naturali, malattie, carestie, povertà ed esclusione. Grazie ad oltre 355 programmi medici/psicosociali attivi in oltre 60 paesi e ad una grande componente di advocacy, Médecinsdu Monde si batte efficacemente per l’accesso universale alla salute. 

copisa

  Associazione Coopisa

Coopisa(Cooperazione in Sanità) ha come scopo quello di collaborare con associazioni, cooperative, organismi di protezione civile che si occupano a vari livelli di persone in difficoltà, in particolare migranti e richiedenti asilo politico. A tal fine, dal 2014 ha collaborato con gli SPRAR (Servizio per Richiedenti Asilo e Rifugiati) di S.Alessio in Aspromonte e Laganadi per favorire la realizzazione delle misure di accoglienza, protezione,integrazione in favore di richiedenti e titolari di protezione. Dal 2015 inoltre collabora con lo SPRAR di Santa Caterina allo Jonio (CZ), per favorire la realizzazione delle misure di accoglienza, protezione, integrazione in favore di richiedenti e titolari di protezione internazionale di minore età.Nel 2016 è divenuta, in ATS con le associazioni Amir e Inside, Ente Gestore per 3 progetti SPRAR dedicati a migranti con particolari vulnerabilità psico-fisiche.

accoglienza migranti

Ore 9:00:     Accoglienza e registrazione dei partecipanti

Ore 9:30:      Saluti delle autorità

Ore 9:45:     Intervento rappresentante Servizio centrale Sprar

 Enza Papa

I SESSIONE   Moderano Chiara Lizzi e Jean Pierre Foschia

Ore 10:00:   Il percorso migratorio e la salute

Luigi De Filippis, Responsabile E.G. Sprar S. Alessio in Aspromonte e Laganadi

Ore 10:30:   Voci silenti di corpi fluttuanti in vendita. Il disagio psichico delle vittime di tratta 

NadiaModafferi, Psicologa progetti regionali anti-tratta in.C.P.I.T. e Eleutheria

Ore 11:00:   La salute psicologica dei minori migranti e il disturbo da stress post traumatico 

VincenzoRomeo, Psichiatra, Responsabile E.G. Sprar MSNA di Santa Caterina allo Jonio

Ore 11:30:   Coffee Break

Ore 11:45:   I Migranti e le malattie infettive: facciamo chiarezza

Carlo Torti, Professore Ordinario di Malattie infettive, Università di Catanzaro

Ore 12:15:   Previdenza e assistenza verso i migranti con disabilità: esenzioni, servizi specifici

Antonino Nocera, avvocato presso il foro di Reggio Calabria

Ore 12:45:     Tavola Rotonda

Ore 13:15:     Pausa Pranzo

Ore 14:30:     Ripresa dei lavori

II SESSIONE   Moderano Luigi De Filippis, Michela Alampi

Ore 14:30:     I migranti che arrivano dal mare: salute psicofisica e attività sociali allo sbarco e nei centri di primissima accoglienza

J. P. Foschia, Coordinatore area sanitaria / psicosociale Médecinsdu Monde

Ore 15:00:      Burnout deglioperatorineicentri di accoglienza: strumenti di prevenzione

Angela Fazzello, Psicologa dello SPRAR di Campo Calabro (RC)

Ore 15:30:      L’impegno degli operatori in casi particolari: storia a lieto fine di una famiglia “difficile”

Operatori SPRAR Sant’Alessio in Aspromonte

Ore 16:00:      TavolaRotonda

Ore 16:15:      Test di gradimento

Ore 16:30:      Chiusura dei lavori