Federica Roccisano: Lo sdegno dopo i fatti di Crotone

Federica Roccisano: Lo sdegno dopo i fatti di Crotone

Lo sdegno dopo i fatti di Crotone

Quanto accaduto a Crotone presso la Casa Famiglia “San Francesco e Santa Maria” merita assoluta condanna e ringraziamo le forze dell’ordine per aver agito e tutelato gli ospiti della struttura.
Gli uffici regionali agiranno di conseguenza.
La Riforma del Welfare che insieme al Presidente Mario Oliverio stiamo portando a compimento ha soprattutto questa ambizione: garantire la qualità della vita degli ospiti delle strutture. Per questo, successivamente all’approvazione dei regolamenti, saranno richieste relazioni annuali sulle loro condizioni di vita, saranno monitorate le professionalità necessariamente qualificate che si occupano degli ospiti, e saranno stabiliti controlli e ispezioni e non perché vogliamo punire le strutture, ma perché la priorità della Regione sono gli ospiti e leggere notizie come quella di stamattina fanno rabbia e fanno davvero tanto male al cuore.
Una gestione più controllata del settore, infatti, permetterà la distinzione positiva tra il mondo del Terzo Settore che con dedizione e grande professionalità si occupa dei soggetti più deboli della nostra Regione (minori, anziani, disabili, donne in difficoltà, immigrati) , e chi invece disonora il proprio compito compiendo atti vili nei confronti dei più deboli.
Questi ultimi meritano la condanna da parte di tutti, i primi il ringraziamentop da parte degli utenti, dei familiari e dell’intera collettività perché danno senso all’utilizzo di fondi pubblici e soprattuto contribuiscono alla creazione di una Calabria inclusiva che non lascia indietro nessuno.

Federica Roccisano

Federica-Roccisano

Ciavula

GRATIS
VIEW