Consigliere Città Metropolitana Caterina Belcastro su abusi 13enne Melito

Consigliere Città Metropolitana Caterina Belcastro su abusi 13enne Melito

Caterina Belcastro

Ancora una triste e drammatica storia di violenza sessuale che si consuma ai danni di una ragazzina di 13 anni, soggiogata e abusata dalla crudeltà di un branco di uomini.

La cronaca ci consegna, infatti, un nuovo caso che, per le modalità, la crudeltà e per il contesto in cui è avvenuto, ci impone di fermarci a riflettere per poi trarne una drammatica analisi.

Leggendo le varie testate giornalistiche che descrivono i fatti che da circa due anni si protraevano nel melitese, si rimane inorriditi e indignati, sia per il raccapricciante atto in sè compiuto da nauseabondi giovani, che nello scoprire che tutta la vicenda sia stata frutto, oltre che dall’ agire di menti perverse, anche sintomo di una cultura omertosa impregnata di inciviltà mafiosa ancora, purtroppo, persistente nella nostra terra.

Questa terribile e grave vicenda densa di particolari drammatici pone, dunque, l’ accento su due questioni: la prima, l’ importanza delle azioni di contrasto che devono essere messe in campo per prevenire ogni tipo di abuso sulla donna; la seconda, creare una coscienza sociale basata sulla parità di sesso, di diritti e di doveri.

La violenza sulle donne è un fatto sociale, è una violazione dei diritti umani. E i diritti umani si conquistano e si tutelano attraverso la consapevolezza della civiltà umana.

Ogni forma di violenza va sconfitta nelle situazioni quotidiane e le istituzioni ne devono essere principali protagonisti nel guidare questo processo sociale e culturale.

Il mio impegno politico andrà anche in questa direzione. Colgo, pertanto, positivamente la proposta di una manifestazione pubblica da tenersi per le strade di Melito avanzata dal Capogruppo PD in consiglio Regionale Sebi Romeo in solidarietà e sostegno alla minorenne vittima degli abusi.

Caterina Belcastro

Consigliera Città Metropolitana di Reggio Calabria

Salva