Estorsione a ditta, due arresti

Estorsione a ditta, due arresti

(ANSA) – REGGIO CALABRIA, 13 OTT – Alcuni giorni fa la condanna per estorsione aggravata dalle modalità mafiose ed oggi la notifica di una nuova ordinanza per lo stesso reato in relazione ad un altro episodio. I carabinieri della Compagnia di Reggio Calabria hanno notificato in carcere a Sebastiano Musarella, di 38 anni, e Domenico Neri, di 36 – condannati, rispettivamente a 10 anni e otto mesi di reclusione e a 9 anni – una nuova ordinanza di custodia cautelare per estorsione aggravata dalle modalità mafiose emessa dal gip su richiesta della Dda di Reggio Calabria.
I due, ritenuti vicini alla cosca De Stefano, sono accusati di avere avvicinato, nel settembre 2015, un imprenditore edile impegnato ad effettuare dei lavori di ristrutturazione nella sede della Corte d’Appello di Reggio chiedendo denaro per far sì che i lavori procedessero senza intoppi e che non vi fossero attentati e/o danneggiamenti al cantiere aperto da pochi giorni.Automobile carabinieri