Pubblicato il libro di poesie del vicesindaco di Riace

Pubblicato il libro di poesie del vicesindaco di Riace

giuseppe gervasi elia fiorenza

“I tuoi passi lenti… verso l’origine dell’amore” in un volume di Giuseppe Gervasi

È un cammino a metà tra poesia e realtà il libro “I tuoi passi lenti… verso l’origine dell’amore” di Giuseppe Gervasi, avvocato e consulente legale del lavoro. Edito da Laruffa Editore di Reggio Calabria, il volume è una raccolta di riflessioni sulla vita quotidiana che si intrecciano spontaneamente con silenzi, profumi, sensazioni, giaculatorie, panorami mozzafiato. Una raccolta di venti canti commentati, attraverso cui il lettore riesce a percepire l’aria, il terreno, riesce ad incontrare la gente dei luoghi di cui l’autore ne subisce il fascino. Giuseppe Gervasi, originario di Riace, autentico modello per tutti di solidarietà ed accoglienza, è uno scrittore a cui piacciono le immagini concrete. Immagini che con abilità letteraria vengono tramutate in scrittura. In ogni sua lirica, il poeta esprime tutta la sua passione, attraverso diverse emozioni, stati d’animo di solitudine del cuore, di ricerca di se, attraverso nuove identità. Rime che spiegano, che sopravvivono nel tempo come rimembranze, nell’opposizione tra amore e illusione, tra verità e bugia, tra dubbio e mistero. Indefinita bellezza, inaspettate dediche a donne che rappresentano la vita, come la poesia dedicata alla Genitrice, colei che offre «il dono più bello, la storia di ognuno di noi». Un’identità di poeta, sempre gentile e mai espositore di se stesso, ma illustratore  della Verità che ama definire «un valore per alcuni, un problema per altri». Quella Verità evocata da Gervasi è sinonimo di «buio o luce, la forza di una scelta». In ogni componimento poetico spicca la speranza in un futuro migliore e la volontà di mettersi in gioco, di non restare inermi di fronte alle possibilità imposte dalla vita. Rischiare per il bene della singola esistenza. Il tema affrontato da Giuseppe Gervasi è una vera e propria sfida culturale che ci riguarda tutti da vicino.

Elia Fiorenza