Diabete: una diagnosi tempestiva salva la vita e la salute dei nostri bambini

Diabete: una diagnosi tempestiva salva la vita e la salute dei nostri bambini

Pomeriggio di lunedì 14 novembre si è svolta presso l’Auditorium di Gioiosa Jonica la Giornata Mondiale del Diabete. Il Diabete è una malattia cronica, degenerativa, che può portare gravi complicanze. Una diagnosi tempestiva salva la vita e la salute dei nostri bambini. L’Associazione Giovani con Diabete ha lanciato un appello alle Autorità Sanitarie, che malgrado le promesse, nulla hanno fatto per garantire il diritto alla salute dei bambini del Centro di Diabetologia Pediatrica dell’Ospedale di Locri. Andato via il Primario Dott. Francesco Mammì, in pensione, l’Azienda Sanitaria non si è preoccupata di riempire il vuoto e di potenziare il settore medico, veramente carente. Di seguito il comunicato stampa del Comune di Gioiosa Jonica a firma del Sindaco Salvatore Fuda. Il servizio completo, con le interviste al Sindaco, alla Dott.ssa Mariella Bruzzese del Centro di Diabetologia pediatrica dell’Ospedale di Locri ed alla Segretaria dell’AGD Locride Rosanna Novembre, andrà in onda sui TG di Telemia domani martedì 15 novembre. diabete gioiosa“Si è da poco concluso l’incontro sul tema del diabete giovanile, promosso dall’Associazione Giovani con Diabete – Locride e patrocinato dal Comune di Gioiosa Ionica. L’evento conclude una settimana di mobilitazione dell’Associazione sul territorio Locrideo per sensibilizzare le comunità e far conoscere le esperienze dei piccoli pazienti, delle loro famiglie e dei medici che quotidianamente li seguono. Grazie alle testimonianze del Dott. Francesco Mammì, della Dott.ssa Mariella Bruzzese e dei genitori dei piccoli pazienti, si è potuto conoscere da vicino una eccellenza in tema di sanità che esiste nella Locride. Il Centro di Diabetologia Pediatrica presso l’Ospedale di Locri, nodo principale della rete calabrese dei centri specialistici, rappresenta un patrimonio da difendere, proteggere e far crescere, che contribuisce al processo di ricostruzione della fiducia nell’offerta sanitaria territoriale e alla lotta contro la migrazione sanitaria. Tuttavia si tratta di una servizio che sta attraversando, come del resto l’intero comparto sanità nella Locride, un periodo di grande difficoltà.diabete gioiosa Il sacrificio e l’attaccamento al lavoro del personale sanitario, garantisce le prestazioni, in una condizione di sottodimensionamento dell’organico. Tale circostanza rappresenta la causa oggettiva dell’aumento del carico di lavoro e sopratutto dell’allungamento dei tempi di attesa, che nel caso dei bambini, a differenza di quello che può essere per i pazienti adulti, rappresenta un trauma aggiuntivo. L’Amministrazione Comunale di Gioiosa Ionica, ha voluto anche quest’anno partecipare alla campagna di sensibilizzazione illuminando di blu alcuni ambienti del Palazzo municipale, così come hanno fatto altri Comuni del circondario. Facciamo nostra la lettera aperta dell’Associazione Giovani con Diabete – Locride con la quale manifestano il disagio, le ansie e le paure che quotidianamente vivono i piccoli pazienti e le loro famiglie. Sosterremo con forza la loro causa, nelle sedi opportune, e nel contesto più generale della vertenza aperta sul tema dei servizi sanitari nella Locride, che al pari di qualunque altra parte d’Italia devono essere in grado di soddisfare il diritto alla salute riconosciuto dalla Costituzione repubblicana. 
nota a cura della Consulta delle Associazioni Gioiosa Jonica