Un arresto per atti persecutori

Un arresto per atti persecutori

22 novembre 2016, i Carabinieri della Stazione Reggio Calabria-Gallina traevano in arresto in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip presso il Tribunale di Napoli, Birra Antonio di anni 39, napoletano, di fatto domiciliato di fatto domiciliato in Reggio Calabria, già noto alle FF.OO., ritenuto responsabile dei reati di atti persecutori continuati, lesioni personali aggravate, minaccia continuata, tutti reati commessi in Napoli, nel corrente anno.
L’arrestato, al termine delle formalità di rito, è stato associato presso una comunita’ reggina a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Birra Antonio

Birra Antonio