Gelo in Calabria, -18 in Sila

Gelo in Calabria, -18 in Sila
Volontari della Croce rossa italiana aiutano senzatetto in Calabria a difendersi dal gelo

Volontari della Croce rossa italiana aiutano senzatetto in Calabria a difendersi dal gelo

(ANSA) – CATANZARO, 8 GEN – Dopo la neve dei giorni scorsi, è il gelo a creare problemi in Calabria. Nella notte, il Centro multirischi dell’Arpacal ha registrato -17,7 gradi a Camigliatello e -13,3 a Taverna, in Sila, e -7,6 a Gambarie d’Aspromonte. Ma anche nelle città il freddo si è fatto sentire: -7,8 a Cosenza, – 4,4 a Catanzaro e -2,2 a Vibo Valentia, con temperature salite di poco sopra lo zero in mattinata. Nella notte, nel reggino, forze dell’ordine e vigili del fuoco hanno soccorso una dottoressa della guardia medica di Bovalino ed il guardiano della diga del Menta, rimasti bloccati per il ghiaccio. A Reggio sono stati una ventina i senzatetto che hanno dormito sulle brandine allestite nella sede del Comune. Molti quelli che oggi sono andati a prendere un pasto caldo ma pochi si sono fermati, forse perché migranti irregolari. Notte di lavoro anche per i volontari della Croce rossa che sono stati in strada in tutta la Calabria per offrire generi di conforto ai senzatetto e ai migranti ospitati nei container a Rosarno.

Ciavula

GRATIS
VIEW