Ieri mattina sit-in in occasione della visita a Locri di Mattarella

Ieri mattina sit-in in occasione della visita a Locri di Mattarella

Ieri mattina l’intera Amministrazione Comunale della Città di Gerace e tantissimi cittadini si sono ritrovati di buon ora per il previsto sit-in organizzato per sostenere le legittime rivendicazioni dell’intera Città contro il lassismo dimostrato dalle autorità competenti riguardo la precaria situazione in cui versa il tratto di strada provinciale della località Barbara che, ormai da tempo, è oggetto di un grave dissesto idrogeologico, nonché di una cronica inattività, da parte della Regione Calabria, riguardo il mancato utilizzo dell’immobile sito in Via Largo Piana destinato a presidio ospedaliero e, non per ultimo, per l’assurda ed illogica chiusura di plessi scolastici ubicati nelle zone montane del comune. Problemi che si trascinano da decenni e che nonostante le pressanti richieste d’intervento da parte dell’Amministrazione Comunale di Gerace, ad oggi sono state pressochè sottovalutate sia dalla Città Metropolitana che della Regione Calabria. “Tutto questo- ha dichiarato il Sindaco Pezzimenti- si è reso necessario al fine di cercare di poter ridare dignità ad un centro storico che ha sempre rappresentato uno degli elementi trainanti della pur fragile economia comprensoriale dal punto di vista turistico oltre che rivestire il ruolo di guida, dal punto di vista culturale e religioso per l’intera Locride. “ La nostra manifestazione – ha concluso Pezzimenti- non ha voluto rappresentare nessuna protesta contro la visita del Presidente della Repubblica nella nostra terra, che, anzi, abbiamo salutato e continueremo a salutare con orgoglio e soddisfazione anche nel ricordo delle vittime della mafia, ma con essa abbiamo voluto richiamare ancora una volta l’attenzione sia degli organi competenti che dell’intera opinione pubblica relativamente all’assordante silenzio su questi problemi che registra attualmente la Città di Gerace e che hanno ulteriormente aggravato la già precaria situazione sia economica che occupazionale determinatasi nella nostra Città e nell’intero entroterra locrideo”.

U.s. comune Gerace