Notte di controlli nella locride, 3 persone denunciate

Notte di controlli nella locride, 3 persone denunciate

Continua il positivo il bilancio dell’attività dei Reparti di Pronto Intervento “Carabinieri 112” dipendenti dal Gruppo Carabinieri di Locri effettuati tramite i militari delle Aliquote Radiomobili delle Compagnie di Bianco, Roccella Jonica e Locri, impegnati giornalmente “hx24” in servizi di controllo del territorio (prevenzione e repressione dei reati in genere, controlli alla circolazione stradale, agli esercizi pubblici e di monitoraggio delle zone più degradate ed alle persone controindicate ecc.).
In tale ambito, nella notte appena trascorsa, i militari della Radiomobile sono intervenuti denunciando:

  • un 52enne di Cinquefrondi per porto di armi od oggetti atti a offendere. Lo stesso, nel corso di una perquisizione veicolare è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico della lunghezza complessiva di 16 cm che è stato sottoposto a sequestro;

  • un 48enne di Ardore per guida in stato di ebrezza alcolica. Nel corso di un controllo alla circolazione stradale il medesimo è stato sorpreso alla guida della sua autovettura con un tasso alcolemico oltre il limiti consentiti dalla legge;

  • un 56enne di Marina di Gioiosa Jonica per maltrattamenti in famiglia. I militari dell’Arma, prontamente allertati tramite “112”, sono intervenuti in un’abitazione di quel centro dove era in corso una lite in famiglia.

Nel corso dei citati servizi sono stati altresì identificate 74 persone e controllati 39 mezzi.
Si sottolinea, ancora una volta, l’importanza numero unico di emergenza europeo “112”:

  • dall’inizio dell’anno le segnalazioni e le richieste d’intervento per motivi vari pervenute alla Centrale Operativa del Gruppo di Locri, sono state diverse centinaia.

  • nella maggior parte dei casi, il tempestivo intervento delle pattuglie in circuito H24, ha permesso di assicurare alla giustizia gli autori degli eventi delittuosi commessi e risolvere/infrenare le problematiche rappresentate.