REGGIO CALABRIA: RITROVAMENTO DI ARMI E SOSTANZA STUPEFACENTE

REGGIO CALABRIA: RITROVAMENTO DI ARMI E SOSTANZA STUPEFACENTE

Nella mattinata del 23 maggio 2017 i militari del NORM – Aliquota Operativa della Compagnia di Reggio Calabria, diretti dal Ten Alessandro BUI, unitamente a personale della Stazione CC di RC Catona e della Compagnia di Intervento Operativo del 14° Battaglione Carabinieri “Calabria” hanno rinvenuto, occultate all’interno di un appartamento ubicato nel Comparto 2 di Arghillà Nord quanto di seguito indicato:
 n. 1 pistola semiautomatica marca Bruni con matricola abrasa provvista di caricatore senza cartucce;
 n. 1 fucile doppietta cal. 12 a canne mozze senza matricola;
 n. 3 flaconi da 1 litro contenenti polvere pirica;
 n. 280 cartucce per fucile di vario calibro;
 gr. 375 di sostanza stupefacente del tipo marijuana;
 gr. 136,5 di sostanza stupefacente del tipo cocaina,

Le armi ed il munizionamento, che previa autorizzazione della Procura della Repubblica di Reggio Calabria verranno inviate al R.I.S. di Messina per gli accertamenti tecnici del caso, erano perfettamente conservate e pronte all’uso.
La sostanza stupefacente, verosimilmente destinata all’attività di spaccio di sostanze stupefacenti, era in ottimo stato di conservazione.

I militari, al termine delle attività connesse con il sequestro preventivo disposto d’urgenza dalla Procura della Repubblica di Reggio Calabria – Direzione Distrettuale Antimafia – diretta dal Procuratore Capo Federico Cafiero De Raho, notavano che i sigilli apposti ad un appartamento del citato Comparto, sottoposto a sequestro il 05 aprile 2016 poiché al suo interno erano state rinvenute da parte di personale della Compagnia CC di Reggio Calabria armi e munizioni, risultavano leggermente manomessi.

I militari, insospettiti, decidevano di verificare cosa vi fosse all’interno e, occultate in alcune buste in cellophane nascoste in alcuni locali dell’immobile, rinvenivano il materiale precedentemente elencato.

Il sequestro posto in essere rientra nelle attività di contrasto alla criminalità diffusa che il Comando Provinciale di Reggio Calabria, di concerto con la Questura di Reggio Calabria, sta svolgendo diuturnamente negli agglomerati urbani della città.
La presenza costante di pattuglie con i colori d’istituto, la conoscenza del territorio, i continui interventi di contrasto sia alla criminalità organizzata che a quella comune e predatoria, costituiscono le basi attraverso le quali si vuole garantire e far percepire una costante sicurezza a tutti i cittadini della città di Reggio Calabria.