Il “pezzo duro” di Gioiosa Ionica protagonista al Premio Letterario “Moschetta”

Il “pezzo duro” di Gioiosa Ionica protagonista al Premio Letterario “Moschetta”

Per il quarto anno consecutivo, il Comune di Gioiosa Ionica ha voluto patrocinare il Premio Nazionale di Poesia Dialettale “Moschetta” (una rassegna molto importante, con una partecipazione proveniente ormai da tutte le regioni italiane), promuovendo direttamente un prodotto che appartiene alla storia e alle abilità artigianali dei gioiosani.

L’11 Agosto alla serata finale del Premio nel suggestivo scenario del Teatro Greco-Romano di Portigliola, Gioiosa (rappresentata dall’Assessore alle Attività Produttive, Lidia Ritorto) è stata ampiamente presente con il suo gelato tradizionale, il “pezzo duro” offerto a tutti i presenti: un modo concreto di sostenere il Premio Letterario e al contempo di valorizzare il “saper fare” proveniente dalla nostra cittadina.

Lidia Ritorto (Assessore AA.PP. Gioiosa Ionica) con Aldo Canturi (Sindaco di Bianco)

Da due anni, inoltre, seguendo l’esempio di Gioiosa Ionica, anche il Comune di Bianco ha deciso di sostenere il premio promuovendo il meglio della sua produzione vitivinicola, il “Greco” da accompagnare sapientemente proprio al dolce del “pezzo duro”.

Siamo dinanzi ad un ottimo esempio di sinergìe positive e di lungimiranti contaminazioni fra cultura, artigianato alimentare e territori, in una Locride che impara a collaborare insieme e a fare rete anche a partire da occasioni di promozione come quella offerta dal Premio “Moschetta”. 

Un messaggio, se ci è consentita la libertà, anche verso i mastri gelatai e pasticceri che arricchiscono la comunità di Gioiosa Ionica: un prodotto originale e di qualità come il “pezzo duro” (e non solo) merita di avere una puntuale proiezione esterna, richiede una valorizzazione – marketing e vendita – che vada oltre le pur importanti singole occasioni di carattere quasi paesano.

La degustazione del “pezzo duro” al Premio Moschetta 2017