Il direttore del KTF riceve 5mila euro dal comune di Caulonia. E nel frattempo attacca Ciavula…

Il direttore del KTF riceve 5mila euro dal comune di Caulonia. E nel frattempo attacca Ciavula…

A parte il cattivo gusto e la mancanza di stile, certi attacchi suonano sempre un tantino “insoliti”.

Secondo il signor Domenico Panetta Sisto i redattori di questa testata sarebbero “dei poveracci”. Perchè noi non daremmo notizie ma saremmo solo “un foglio privato ad uso degli amici”.

A noi non interessa affatto quanti amici abbia il signor Panetta Sisto, quello che sappiamo è che a differenza nostra lui non è un “poveraccio” visto che l’Amministrazione comunale di Caterina Belcastro ha ritenuto, per l’edizione 2017 del Kaulonia Tarantella Festival, di nominarlo (con determina dell’area socio culturale – pubblica istruzione numero 254 del 25-08-2017) responsabile organizzativo della manifestazione.

Una manifestazione così fallimentare e così poco partecipata da fare insorgere finanche l’ex sindaco Ninni Riccio. (leggere QUI)

Per l’incarico il signor Domenico Panetta Sisto, si legge nella determina in questione, ha chiesto il compenso di 5mila euro. Compenso accordato dal comune di Caulonia. Niente male!

Alla faccia dei bandi pubblici, delle manifestazioni di interesse e della trasparenza tanto decantata dagli amministratori quando si tratta di fare perdere il lavoro a 43 cauloniesi, questo incarico è stato assegnato per “affidamento diretto”, visto il curriculum sicuramente degno di nota.

Siamo sicuri che questi 5mila euro di soldi pubblici siano stati ben spesi, ma il signor Domenico Panetta Sisto dovrebbe essere meno offensivo nello scrivere di chi, senza chiedere 5mila euro a nessuno e senza essere pagato, cerca di offrire a Caulonia e alla Locride uno strumento di informazione che potrà anche non piacere, ma che merita rispetto.