Belcastro accusa la minoranza: “La loro priorità non è Caulonia”

Belcastro accusa la minoranza: “La loro priorità non è Caulonia”

Il Consiglio Comunale di Caulonia, riunitosi in sessione straordinaria, ha approvato i regolamenti, non aggiornati da anni, sull’occupazione di spazi e aree pubbliche, dell’area mercatale e sul pascolo di bestiame su terreni comunali. Inoltre sono stati acquisiti al patrimonio dell’Ente due beni immobili confiscati alla criminalità organizzata. Via libera dall’assise anche alla mozione del capogruppo di maggioranza Maria Elisabetta Cannizzaro, per far sì che l’amministrazione comunale assuma un preciso impegno al fine di avviare una campagna di sensibilizzazione per mettere al corrente i contribuenti della possibilità di devolvere il 5 per mille alle attività sociali del Comune di Caulonia. A Maria Elisabetta Cannizzaro anche gli auguri del civico consesso per essere stata nominata dell’ANCI Calabria a rappresentarla nella commissione welfare.
Alla seduta non ha preso parte il gruppo di minoranza per impegni che ognuno dei consiglieri di opposizione ha ritenuto più importanti. E’ evidente che la loro priorità non è la vita amministrativa del paese.
Intanto il Comune, ha formalizzato la scelta di assegnare una sede a Caulonia alla Fondazione Angelo Frammartino, di cui già l’ente è membro, individuata nei locali del nuovo Ostello della gioventù. «Abbiamo stipulato una convenzione – ha spiegato il Sindaco Belcastro – che dà opportunità ai giovani e consentirà al nostro paese di essere luogo di incontro e interscambio culturale ospitando ragazzi provenienti da tutta Italia.  Inoltre – ha continuato il primo cittadino – riteniamo di fondamentale importanza questo accordo perché consentirà all’ente di partecipare al bando nazionale del servizio civile, un servizio rivolto ai nostri giovani di fondamentale valenza sociale».
Ufficio Stampa Sindaco