Domani spettacolo teatrale gratuito a Gioiosa Ionica

Domani spettacolo teatrale gratuito a Gioiosa Ionica

La Rete dei Comuni Solidali in collaborazione con il Comune di Gioiosa Ionica, nell’ambito del “Gioiosa Percussioni Festival – Musica per l’Integrazione”, propone per venerdì 22 dicembre 2017 alle ore 18:30 in Piazza Vittorio Veneto a Gioiosa Ionica, il monologo teatrale “Il riscatto del migrante” di e con Mohamed Ba, attore, scrittore e musicista senegalese di 54 anni, emigrato in Francia e poi in Italia impegnato sui temi dell’antirazzismo e dell’integrazione.

La storia di Mohamed Ba è emblematica: il 1 maggio 2009, viene accoltellato da uno sconosciuto nel centro di Milano. I passanti scappano, la polizia non apre le indagini, le istituzioni voltano la testa dall’altra parte. Ba viene lasciato solo in un letto d’ospedale. Da questo episodio prende le mosse “Va’ Pensiero, storie ambulanti”.

Ba dopo l’aggressione del 2009 è ancora più determinato nella sua lotta. Con tutti i mezzi: la letteratura, il teatro, la musica (è fondatore del gruppo di percussionisti Mamafrica), l’impegno nelle scuole e nelle associazioni. Mohamed Ba lavora come mediatore culturale ed il suo apporto nei progetti SPRAR è molto importante in quanto riesce a connettersi con i ragazzi nei vari progetti e a trasmettere loro l’importanza di una progettualità di vita.

Alla luce del suo grande impegno, della sua passione e dedizione alla causa dell’integrazione, la narrazione di vicende personali che diventano universali, la sua esperienza come patrimonio comune da diffondere, sono sembrati elementi assolutamente rilevanti anche all’interno di una comunità, come quella di Gioiosa Ionica, che è ormai da quattro anni pratica l’accoglienza. Nessuna comunità, però, è immune dalle spinte politiche populiste che imperversano da qualche tempo a questa parte, per tale ragione una rappresentazione di questo tipo diventa importantissima anche nel nostro paese.

Così come nel suo ruolo di mediatore culturale, siamo certi che Ba possa rappresentare un riferimento, un mentore e che con la sua narrazione, possa permettere un approfondimento e una comprensione ancora maggiore di ciò che l’Italia rappresenta, in che posizione si ponga rispetto ai temi migrazione e accoglienza e possa fungere da stimolo ad una profonda riflessione.

“Il riscatto del migrante” è uno spettacolo che ci porta a toccare con mano tutto quello che bisogna sapere sul fenomeno migratorio, e forse a capire almeno un perché tra gli altri mille perché.
In questo spettacolo, Mohamed Ba ci invita a cogliere l’occasione che ci offre la povertà per un riscatto, per una vera rilettura del nostro essere, nient’affatto impermeabile alle contaminazioni.
Il sogno diventa realtà e l’esule diventa il prima cittadino. E se succedesse?

“Nascere e crescere nel sud del mondo, coltivare l’idea ingenua, intollerabile, indegna di gente moderna, che il mondo sia nostra patria comune e che, prima che la morte ci accolga tutti, secondo le credenze e i riti di ognuno, la terra che calpestiamo è di noi tutti. E così è il mare che la avvolge e il cielo che ci disseta capricciosamente. Ritrovarsi in mezzo al nulla assoluto, armati di solo speranza di essere visti, di essere notati, di essere salvati.”

L’appuntamento è quindi per venerdì 22 dicembre 2017 alle ore 18:30 in Piazza Vittorio Veneto a Gioiosa Ionica.

Ufficio stampa Recosol