Violenza a San Ferdinando, troupe di La7 aggredita durante un reportage

Violenza a San Ferdinando, troupe di La7 aggredita durante un reportage

Notizia tratta da: lacnews24

La giornalista Dominella Trunfio e il fotoreporter ed operatore Franco Cufari sono stati aggrediti poco fa all’interno della tendopoli di San Ferdinando. La notizia giunge direttamente dalla Piana di Gioia Tauro dove i due colleghi erano per girare delle immagini ed un reportage per conto dell’emittente La7.

Secondo una prima ricostruzione, un migrante, innervosito dalla presenza della giornalista e dell’operatore, si è scagliato con un martello verso Cufari tentando di colpirlo alla testa. Trunfio, notato quanto stava accadendo, si è subito lanciata verso l’extracomunitario riuscendo a spingerlo via, facendo cadere il martello sul terreno. Nella colluttazione che ne è seguita la giornalista di La7 ha riportato la probabile frattura di un dito. Successivamente nei confronti della troupe vi è stato anche un lancio di pietre. Gli stessi, con fatica, sono riusciti a trovare riparo in auto.
Trunfio e Cufari stanno ora formalizzando la denuncia, in attesa di ricevere le ulteriori cure mediche dopo quanto accaduto.

Un episodio assolutamente deprecabile quello avvenuto pochi minuti fa alla tendopoli che, se da una parte racconta del clima di tensione che si vive, dall’altra vede un gesto assolutamente sconsiderato ed ingiustificabile nei confronti di una cronista, la Trunfio, da sempre molto attenta alla realtà dei migranti, come impegno non solo professionale ma personale di volontariato. E così anche Franco Cufari, fotografo ed operatore di primo piano in Calabria che, con il suo lavoro, sin dalla prima rivolta dei migranti del 2010, ha raccontato a tutto il mondo cosa stesse accadendo sulla Piana di Gioia Tauro.

Consolato Minniti

Ciavula

GRATIS
VIEW