A Briatico cane arrostito e mangiato

A Briatico cane arrostito e mangiato

Notizia tratta da: tropeainforma

Una vicenda che sembra avere dell’incredibile, ma sulla quale non sembrano esserci molti dubbi, è quella che ha visto coinvolto un giovane nigeriano, ospite del centro di accoglienza di Briatico, e un piccolo cane meticcio.

Il ragazzo avrebbe scuoiato e cucinato il randagio su una brace improvvista per consumarlo con altri connazionali, pratica molto diffusa nel suo paese d’origine.

Nonostante l’intervento dei Carabinieri della locale stazione, allertati da un dipendente della struttura briaticese, il misfatto si sarebbe compiuto indisturbatamente e ai militari non sarebbe rimasto altro che constatarne gli effetti.

Il nigeriano avrebbe riferito di non conoscere la legislazione italiana in tema di maltrattamento di animali e di aver rinvenuto il cagnolino già morto sul ciglio della strada. Espletate le formalità di rito, è poi stato trasferito nel Centro di Accoglienza Straordinaria di Nicotera.

La notizia, risale a qualche giorno fa e sarebbe stata divulgata da una volontaria di un’associazione in difesa degli animali per evitare che una pratica così diffusa possa ripetersi in futuro.