Associazione Comma Tre: inaugurazione nuova sede in bene confiscato a Gioiosa Ionica

Associazione Comma Tre: inaugurazione nuova sede in bene confiscato a Gioiosa Ionica

Riceviamo e pubblichiamo

Come Cooperativa Sociale “Futura” ed associazione “Comma Tre” esprimiamo grande soddisfazione per l’inaugurazione della nuova sede del centro diurno per handicap, in Gioiosa Ionica. Si tratta di un bene confiscato alla criminalità organizzata, ubicato nella Via Madama Lena.

I nostri due sodalizi hanno sottoscritto un partenariato ed un protocollo d’intesa per la gestione della sede, la qual cosa consentirà di poter finalmente mettere fine al continuo peregrinare delle attività del centro diurno, avviato per la prima volta a febbraio del 2012. Si tratterà, quindi, di dare risposte concrete alle famiglie che vivono da vicino il problema della disabilità. Famiglie che, a tal fine, si erano costituite in gruppo di auto-aiuto nel novembre 2011, quando nacque formalmente l’associazione Comma Tre.

In questi anni, oltre al centro diurno, ci si è impegnati in modo significativo per la promozione del diritto allo studio, con particolare riferimento al sostegno scolastico ed agli educatori specializzati. A tal fine sono state effettuate epiche battaglie che hanno portato i genitori ad incatenarsi di fronte le scuole ed anche a presentare ricorsi al Tar (con esito positivo); dall’estate del 2012 all’ultima estate del 2017 si è svolta la colonia estiva al mare; si sono svolte attività di segretariato sociale, sostegno alle famiglie, tutela dei diritti, attività di inclusione ed integrazione sociale tra persone con disabilità e persone normodotate, quali gite, feste, momenti d’incontro, animazione all’aperto ed al chiuso.

Una bella immagine di Gioiosa Ionica

Nel momento in cui ci si appresta a compiere questo ulteriore passo di qualità, ci preme ringraziare quanti, nel corso degli anni, si sono dimostrati vicini e sensibili agli appelli lanciati ed alle iniziative intraprese. Sperando di non fare torto ad alcuno, citiamo il Comune di Gioiosa Ionica nella persona del sindaco Salvatore Fuda, l’Unione dei Comuni della Valle del Torbido, la Consulta delle associazioni di Gioiosa Ionica nella persona del presidente Vincenzo Logozzo e di tante realtà aderenti; l’ Adda (Associazione Difesa Diversamente Abili) di Galatro, la Regione Calabria con l’ex assessora Federica Roccisano, l’ex Provincia di Reggio Calabria con l’allora presidente Peppe Raffa.

L’inaugurazione della nuova sede nel bene confiscato si terrà venerdì 16 febbraio 2018, con inizio alle ore 16.00. La sede sarà intitolata a Marco Barberio, giovane combattente che ci ha prematuramente lasciati a causa di gravi complicanze della sua disabilità. Parteciperanno S.E. il Prefetto di Reggio Calabria Michele Di Bari, il sindaco Salvatore Fuda, il Vescovo della Diocesi di Locri-Gerace mons. Francesco Oliva, la presidente di LegaCoop Calabria Angela Robbe.

Sono invitate a partecipare tutte le realtà associative e tutte le persone che hanno a cuore la crescita della nostra terra, partendo dai diritti di cittadinanza di chi è più indietro.

Ufficio Stampa Associazione Comma Tre

Leave a Reply

Your email address will not be published.