L’ex Amministraizone comunale di Marina di Gioiosa comunica il quasi completamento dei lavori dell’impianto fotovoltaico

L’ex Amministraizone comunale di Marina di Gioiosa comunica il quasi completamento dei lavori dell’impianto fotovoltaico

Riceviamo e pubblichiamo

“Avevamo annunciato una città in cammino, che poteva guardare al futuro con fiducia e speranza. Così è e a confermarlo, ogni giorno, sono i risultati che si stanno concretizzando, merito di una progettualità seria, competente e strutturale”. Con queste parole i componenti dell’Amministrazione Comunale di Marina di Gioiosa Ionica comunicano il quasi definitivo completamento dei lavori di realizzazione di un impianto fotovoltaico presso l’ex mattatoio comunale.

“In quattro anni di Amministrazione abbiamo realizzato, per la primissima volta a Marina di Gioiosa Ionica, tre impianti di energia rinnovabile. Quello che si sta completando presso l’ex mattatoio, con una potenza di quasi 80 Kwp, rappresenta un traguardo di rilevante importanza per la nostra città. Il pozzo di proprietà dell’ente e il depuratore cittadino, infatti, con la messa in funzione del fotovoltaico, diverranno completamente autonomi dal punto di vista energetico, con un risparmio di spesa annuo di circa settantamila euro. All’atto del nostro insediamento tra i punti programmatici qualificanti vi era quello di investire sulla sostenibilità ambientale e sulle energie alternative e lo abbiamo fatto. Il sistema di via Togliatti, infatti, si va ad aggiungere a quelli presso il Palazzo Municipale (30Kwp) e sulla scuola elementare centro (20Kwp). Il Comune di Marina di Gioiosa Ionica nel 2013 non aveva un solo impianto fotovoltaico, ora sono tre, per complessivi 130 kilowatt picco. Questo significa rispetto della natura, una bolletta elettrica più leggera e meno spese per il bilancio del Comune e per i cittadini”.

“Ma le buone notizie per la collettività non finiscono – proseguono gli amministratori comunali – Sono in fase di definizione anche i lavori per la totale ristrutturazione della palestra presso la scuola media “P. Brugnano”. Quando ci siamo insediati quella palestra non era agibile. In quattro anni abbiamo ottenuto un finanziamento, progettato e completato i lavori. Oggi gli studenti e tutta Marina di Gioiosa Ionica hanno un luogo di sport ben attrezzato, con un impianto di illuminazione a norma, servizi igienici adeguati, spogliatoi e tutto quanto necessario per la pratica atletica. Una struttura che verrà accreditata presso il CONI, se chi guida ora l’Ente intenderà occuparsene”.

“Anche i lavori per la messa in sicurezza e la riqualificazione dello Stadio comunale sono in via di conclusione. Un impianto, all’inizio del nostro mandato, senza futuro. Anche in questo campo ci siamo mossi con passione e prima abbiamo ottenuto un contributo dall’allora assessore regione Nino De Gaetano, quindi, sono stati progettati i lavori, valutati in apposite riunioni della Commissione Pubblici Spettacoli, che alcuni anni prima ne aveva interdetto l’utilizzo e, ora, si arriva a riconsegnare a Marina di Gioiosa Ionica una struttura sicura”.

“Accanto a queste buone notizie, però, non possiamo non rammaricarci per le scelte che la commissione straordinaria compie. Infatti, di recente i commissari hanno deciso di penalizzare i cittadini nel pagamento della TARI. Il Consiglio Comunale, nel 2014, con una decisione assunta all’unanimità, aveva reso più equo e comodo il pagamento della tassa rifiuti, prevedendo sei rate bimestrali. La commissione, oggi, con propria deliberazione, ha ridotto le rate a quattro, così appesantendo i pagamenti e, di fatto, favorendo l’evasione e le mancate riscossioni”.

Domenico Vestito