Cauloniese scrive al Presidente Oliverio dopo aver perso il lavoro a causa dell’Amministrazione Comunale

Cauloniese scrive al Presidente Oliverio dopo aver perso il lavoro a causa dell’Amministrazione Comunale

Caro signor Presidente Gerardo Mario Oliverio , innanzitutto volevo complimentarmi per quello che fa e per la splendida persona che sta dimostrando di essere nei confronti dei più deboli, soprattutto in queste manifestazioni. D’accordissimo quando dice che quelle che bisogna chiudere sono le tendopoli e non realtà come quella di Riace (e non solo…),anche perché le tendopoli a mio avviso sono un violento schiaffo a quella che è la dignità umana. Però mi permetta di fare una piccola osservazione : chi le scrive è un ragazzo di Caulonia Vincenzo Fameli, che si è ritrovato a dover vivere insieme a tanti altri ragazzi delle situazioni abominevoli.

Si perché quando ti trovi a vivere in prima persona con queste realtà, quando stai a contatto diretto con questi ragazzi dopo aver costruito un rapporto di amicizia e di fiducia reciproca e, dalla sera alla mattina te li vedi strappare da sotto gli occhi come se fossero dei deportati, rivedendo nei loro occhi la paura di non sapere dove li stanno portando è perché; allora tutto questo è veramente abominevole.

Questo è quanto è successo circa nove mesi fa a Caulonia, come lei ben sa. È stato chiuso un progetto di accoglienza per minori stranieri non accompagnati considerato uno dei migliori in Italia per condizioni di vita sociale e gestione, e che allo stesso tempo aveva portato solo positività per il nostro paese, portando posti di lavoro e facendo rivivere piccole realtà che si stavano spegnendo piano piano. Chiuso per capriccio da parte dell’amministrazione comunale(e mi permetto di dire, amministrazione che lei stesso ha sostenuto, chiedendo il voto utile) appena insediata, solo per fare un dispetto a componenti della minoranza che lo avevano fatto e lo gestivano in maniera impeccabile. Tutto perso! Mi chiedo e le chiedo allora, come si fa a permettere che accadano queste cose senza che nessuno ne parli come si dovrebbe e come bene benissimo si sta facendo per Riace e per il suo Grande sindaco Domenico Lucano? Le chiedo scusa se con questo sono stato inopportuno, ma mi piacerebbe avere una sua risposta in merito o magari anche poterle parlare per raccontarle la bella esperienza di vita fatta con questi ragazzi. Certo della sua sensibilità, già dimostrata e che continua a dimostrare, la saluto con affetto. #calabria #presidentemariooliverio #riace #caulonia #amministrazionecomunale #fami #sprar

Vincenzo Fameli

Ciavula

GRATIS
VIEW