Roccella Rock Contest: premiata la band Cauloniese “Glim” per il miglior testo in italiano

Roccella Rock Contest: premiata la band Cauloniese “Glim” per il miglior testo in italiano

Riceviamo e pubblichiamo

“Una vita senza musica è come un corpo senz’anima” disse Cicerone; un’affermazione che ben descrive i protagonisti del Radio Roccella Rock Contest.
L’iniziativa culturale, promossa dalla storica emittente radiofonica Roccellese, non nuova a questo tipo di manifestazione ha visto, il 1° maggio, un numeroso pubblico affollare la suggestiva area colonne, assistendo a una coinvolgente esibizione delle sei band finaliste e dei tre ospiti cui sonorità hanno convinto e ammaliato in egual misura.
Tutto ciò grazie all’impegno profuso dagli organizzatori e alla professionalità del comparto tecnico, i quali di concerto, hanno dato vita ad una rappresentazione scenica pressoché perfetta.
Le competenti giurie tecniche che si sono avvicendate hanno decretato come vincitore la band “la Statale 107 bis” che ha portato a Santa Severina, unico e suggestivo borgo della provincia di Crotone, il plettro d’oro, ambito riconoscimento finale.

Grazie a questa vittoria, da settembre inizierà la collaborazione con La Tana Records per la produzione del prossimo disco.
Dopo l’elogio alla diversità contro ogni barriera del loro ultimo album Muri Muti (disponibile per l’ascolto ed il download sulle principali piattaforme di streaming) in cantiere il nuovo disco, Il titolo di questo nuovo lavoro potrebbe essere “La Pendolaria, di bride cricchetti e rotori”. Alla produzione del disco, il primo premio di Roccella affiancherà un contratto di promozione con l’etichetta discografica SPC Sound.
All’interno della sezione speciale “premio Nicola Passarelli”, volta a premiare il miglior testo in italiano, è risultata vincitrice la canzone “Specchi” del gruppo cauloniese “ Glim”;
mentre il premio “Officine Musicali”, rivolto al brano cantato in italiano,che meglio esprime la condizione giovanile, è andato alla canzone “vino al vino” di Valentina Boffa da Guardavalle.


Entrambi i riconoscimenti daranno la possibilità di registrare e pubblicare un video.
Il Radio Roccella Rock Contest ha quindi permesso ai giovani musicisti di esprimere attraverso le loro composizioni, i propri ideali, in un ambito sociale e culturale difficile come il nostro, in cui non sempre viene data la possibilità di farsi notare manifestando le proprie potenzialità.
Eventi come quello del Roccella Rock Contest rappresentano una grande occasione per chi crede nella forza e nel potere che la musica ha come mezzo di aggregazione ed espressione, portatrice di messaggi positivi, di speranza e anche di rivalsa. Se a tutto questo si aggiunge la grande umanità di tutte le persone che si sono incontrate a quest’evento, tanto da non farlo sembrare affatto una competizione ma una vera e propria festa della musica, beh allora si capisce che quello che è nato Roccella con questa prima edizione del Rock Contest è veramente qualcosa di eccezionale.

Se come si suole dire il primo passo è sempre l’inizio di un nuovo cammino, la strada non sarà facile ma ne varrà la pena.

Ufficio Stampa RRRC