Terreno nel Parco d’Aspromonte adibito a cava, una denuncia

Terreno nel Parco d’Aspromonte adibito a cava, una denuncia

Riceviamo e pubblichiamo

Lunedi scorso, i Carabinieri della Stazione Parco di Gerace, nell’ambito di un servizio coordinato del territorio, in località Monte Mutolo C.da “Pachina” di Canolo hanno deferito in stato di libertà F.G.,69enne del posto, conosciuto alle FF.OO, accusato di aver adibito a cava un terreno sito all’interno del Parco Nazionale d’Aspromonte. Al momento del controllo dei militari, vi erano in atto degli scavi di materiale lapideo con l’utilizzo di un escavatore che successivamente è stato posto a sequestro.

Ufficio Stampa Comando Provinciale CC Reggio Calabria