Unical: sospensione delle elezioni studentesche 2018, la posizione della gioventù comunista

Unical: sospensione delle elezioni studentesche 2018, la posizione della gioventù comunista

Riceviamo e pubblichiamo

La sospensione delle elezioni accademiche all’Università della Calabria, dovuta al pendente ricorso di un candidato Unidea presso il Tar, rischia di trasformarsi nell’ennesima interruzione arbitraria della vita democratica dell’Ateneo, qualora le elezioni dovessero essere annullate e riconvocate fra un anno.
Questo scenario potrebbe trasformarsi in un goffo quanto evidente tentativo di favorire i soliti noti, permettendo a liste conniventi e complici delle politiche e degli attacchi ai diritti degli studenti degli ultimi anni di rafforzarsi e arrivare ancora più forti all’appuntamento elettorale. Come se non bastasse questa situazione di empasse imbarazzante sta dimostrando pienamente la reale natura della grande maggioranza della rappresentanza accademica: in seconda fila quando si tratta di difendere gli studenti dai rincari delle tasse e dagli attacchi quotidiani, ma pronta a mobilitarsi in massa appena si paventa il rischio di veder colpiti i loro interessi diretti.
La lotta per i diritti e le rivendicazioni degli studenti dell’Unical non passa attraverso una rappresentanza opportunista e arrivista. Riteniamo necessario portare al centro del dibattito nel nostro Ateneo questioni come il caro tasse, il degrado nel Campus e gli attacchi ai diritti degli studenti, questioni troppo spesso messe in secondo piano, ma che sono percepite come fondamentali dagli studenti stessi, non certo gli interessi di un pugno di eletti. Per questo ci rifiutiamo di fare il gioco sia dell’una che dell’altra parte, ma vogliamo affermare ancora una volta di voler fare solo gli interessi degli studenti.
CONTRO L’UNIVERSITA’ DI CLASSE
ORGANIZZATI E LOTTA!

Fronte Gioventù Comunista