Ciavula tra i promotori della manifestazione di Reggio Calabria contro la guerra tra poveri e per i diritti

Ciavula tra i promotori della manifestazione di Reggio Calabria contro la guerra tra poveri e per i diritti

Ciavula, la Società Cooperativa Sankara, la Rete dei Comuni Solidali e moltissime altre realtà hanno aderito alla manifestazione lanciata dall’Usb, il sindacato in cui militava Sacko Soumalia, barbaramente ucciso a fucilate.

L’appuntamento è per il 23 giugno a Reggio Calabria:

  1. Pietro Nicola Gregorace 18 Giugno 2018, 21:02

    Perché bisogna sconfiggere il colonialismo in tutte le sue forme.
    Perché è d’obbligo garantire la dignità di tutte le persone, senza distinzione alcuna!
    Perché lavoratori italiani e lavoratori immigrati devono essere uniti per sconfiggere qualsiasi forma di sfruttamento, sconfiggere il nemico comune che sono gli sfruttatori.
    Perché bisogna mettere veramente fine al buonismo e alle parole edulcorate, che non colpiscono nel segno: organizzare l’unità e la lotta di tutti i lavoratori, senza distinzione.

Comments are closed.