Ilario Ammendolia: “Ieri sul lungomare di Caulonia ho visto umiliare due invalidi in sedia a rotelle”

Ilario Ammendolia: “Ieri sul lungomare di Caulonia ho visto umiliare due invalidi in sedia a rotelle”

Riceviamo da Ilario Ammendolia, ex sindaco di Caulonia, e pubblichiamo:

Gentile Direttore,

sai bene che per mia libera scelta non mi occupo della “politica cauloniese” e non sono interessato per nulla alla dialettica maggioranza- minoranza.

Ti scrivo soltanto perchè ieri sera ,sul lungomare di Caulonia ho visto umiliare due invalidi costretti sulla sedia a rotelle e che da moltissimi anni occupano sempre lo stesso posto. Vendono oggetti prodotti con le loro mani.

Sono stati costretti a smontare precipitosamente la loro bancarella come se ci trovassimo dinanzi ad una urgenza tale da non rendere possibile il rinvio al giorno successivo.

Mi sono avvicinato col massimo rispetto all’operatore di polizia urbana per chiedere un “differimento” della pena ma mi è stato risposto- pur con la massima cortesia e gentilezza- di aver ricevuto disposizioni tali da non poter rinviare neanche di una sola ora lo spostamento “coatto”.

Ovviamente non c’era alcuna urgenza e qualche ora più tardi quel posto appariva più lugubre,triste e solitario che mai!

Non so chi sia l’amministratore integerrimo che ha dato disposizioni cosi’ severe e non conosco i nomi degli interessati. Voglio solo esprimere loro la mia personale vicinanza alla coppia di invalidi anche a nome di quanti hanno creduto – forse da visionari- al “Progetto Caulonia” che collocava i deboli e gli emarginati al primo posto nella vita del Paese.

Grazie per l’ospitalità