Paletti stradali al sottopasso ferroviario di Caulonia marina? A quanto pare non sono graditi

Paletti stradali al sottopasso ferroviario di Caulonia marina? A quanto pare non sono graditi

Quando a Caulonia marina si attraversa il sottopasso ferroviario per immettersi sulla statale 106, per ragioni di sicurezza stradale bisognerebbe rispettare il senso di direzione obbligatoria, che impone di andare in direzione Riace. Se si è diretti verso Roccella bisognerebbe comunque immettersi verso Riace, raggiungere la rotonda all’uscita di Caulonia e poi tornare indietro.

Una regola controversa che aumenta i tempi di percorrenza e congestiona, soprattutto d’estate, il centro cittadino. Tanto che in molti non la rispettano.

Nel tentativo di imporla il comune di Caulonia, come si può vedere dalle foto, ha provato ad installare dei paletti stradali.

Ebbene, i paletti sono durati poche ore. Sono stati tutti immediatamente strappati. Uno addirittura, quasi ad irridere chi li aveva installati, è stato posizionato in equilibrio sulla ringhiera che costeggia la statale 106.

Alle 10 di ieri mattina

 

Alle 19 di ieri sera

Sulla pagina facebook del comune di Caulonia si può leggere: “Educazione stradale vuol dire anche rispetto delle regole.
Confidiamo nel buonsenso dei cittadini, affinché episodi di questo genere non accadano nuovamente!”.

Sacrosanto, le regole si rispettano.

Ci permettiamo tuttavia di suggerire che si potrebbe anche pensare all’abolizione del senso unico obbligatorio, per decongestionare il traffico interno a Caulonia marina, magari costringendo le auto che entrano a Caulonia da Roccella a ridurre la velocità onde evitare pericoli per la circolazione stradale. Potrebbe essere una soluzione alternativa, che troverebbe sicuramente maggiore consenso.