Marina di Gioiosa, presentato “il Caso Forcelli”: 12 racconti sul profondo legame dell’autore con la Locride

Marina di Gioiosa, presentato “il Caso Forcelli”: 12 racconti sul profondo legame dell’autore con la Locride

Riceviamo e pubblichiamo

Sabato 4 agosto presso la sala del consiglio comunale di Marina di Gioiosa Ionica ha avuto luogo l’evento culturale-presentazione del libro “Il caso Forcelli” di Luigi Condemi di Fragastò, giudice, economista, giurista, professore universitario ,nonché scrittore.

L’evento organizzato dalla pro loco Per Gioiosa Marina con il patrocinio del comune di Marina di Gioiosa si è svolto alla presenza del presidente della Pro loco dott.ssa Adele Sidoti che ha aperto l’evento salutando i presenti e facendo un breve excursus sul libro del giudice Condemi, della dott. ssa Talarico facente parte della triade commissariale del comune, dell’editore dott. Domenico Laruffa, dell’avv. Ciccio Macrì.

Il libro “Il caso Forcelli” è una raccolta di 12 racconti di varia lunghezza, alcuni cortissimi, altri lunghissimi, scritti in un linguaggio semplice e asciutto che rasenta il lirismo senza

scadere nella retorica.

 

In quasi tutti i racconti emerge il profondo legame che l’autore ha con la sua terra natia: la Calabria e in modo particolare la Locride e l’amore è spesso presente nelle sue diverse sfumature e sfaccettature.

L’evento culturale è stato un’occasione per un piacevole dibattito alla presenza di personalità politiche e non. Sono intervenuti: l’onorevole Maurizio D’Ettore, l’ onorevole Mario Tassone, il prof. Nicodemo Ferraro, l’avv. Enrico Barillaro, l’avv. Ciccio Macrì, l’opinionista Sergio Salomone, il Psichiatra e psicanalista –didatta della società italiana psicanalitica prof. Franco Conrotto.

La serata si è svolta alla presenza di centinaia di persone, alle quali il giudice – scrittore ha autografato il libro in vendita durante la serata.

 

Nel corso dell’evento il presidente della Pro loco Per Gioiosa Marina a nome dell’assemblea dei soci ha conferito al giudice Condemi la tessera di “Socio onorario della pro loco Per Gioiosa Marina”, riconoscimento che viene dato alle personalità ,agli enti e alle associazioni che hanno arrecato particolari benefici morali o materiali alla pro loco o alla collettività e che si siano distinti per particolari meriti nel campo in cui operano e che con la loro nomina contribuiscono ad accrescere il prestigio della Pro Loco. Il giudice ha accolto con entusiasmo tale nomina tra gli applausi.

A fine serata il presidente della pro loco Adele Sidoti oltre a ringraziare i presenti, la dott. Talarico a nome del l’amministrazione comunale, la responsabile ai servizi sociali Emilia Leonardo e la sig.ra Ersilia Multari, ha omaggiato il giudice-scrittore con una targa a ricordo della bellissima serata.

Pro Loco per Gioiosa Marina