Riace conferisce la cittadinanza onoraria a Gino Strada, Alex Zanotelli e Chiara Sasso

Riace conferisce la cittadinanza onoraria a Gino Strada, Alex Zanotelli e Chiara Sasso

Venerdi 31 agosto il comune di Riace (Reggio Calabria), conferirà la cittadinanza onoraria a tre persone:

Ad Alex Zanotelli missionario comboniano con una vita trascorsa in Africa, prima in Sudan poi in Kenia a Korogocho in quelli definiti “sotterranei della terra”. Direttore della rivista Nigrizia e attuale direttore della rivista Mosaici di Pace attualmente vive a Napoli nel rione Sanità. Segue il progetto di Riace per un’amicizia con il sindaco Lucano. Nel mese di agosto ha organizzato campo di studio e lavoro con alcuni ragazzi proprio a Riace, durante il campo si è impegnato con la Prefettura di Reggio per superare i problemi dei mancati contributi erogati ai progetti di accoglienza.

Gino Strada, medico e fondatore di Emergency
Nel periodo 1989-1994 lavora con il Comitato internazionale della Croce Rossa in varie zone di conflitto: Pakistan, Etiopia, Perù, Afghanistan, Somalia e Bosnia ed Erzegovina Da questa esperienza matura il progetto che porterà alla fondazione di Emergency
Il 3 febbraio 2017, Gino Strada ha ricevuto a Seul, Corea del Sud, il riconoscimento del SunHak Peace Prize un premio per la pace istituito nel 2015 dalla signora Hak Ja Han Moon, moglie del defunto Sun Myung Moon, fondatore del Movimento dell’Unificazione. Gino Strada è stato vincitore assieme alla signora Sakena Yacoobi. I due sono stati scelti tra 227 candidati da oltre 76 nazioni.

Chiara Sasso, gruppo di coordinamento nazionale Recosol, dal 2004 segue il progetto di Riace fin dal primo mandato amministrativo che ha visto eletto Domenico Lucano. Recosol ha sostenuto e supportato il progetto in tutti questi anni organizzando a Riace numerosi convegni con amministratori di tutta Italia. Ha scritto molti libri, fra questi due dedicati all’esperienza Riace- Trasite Favorite (2009 ed IntraMoenia Carta) e Riace Terra di Accoglienza (2012 ed Gruppo Abele). Da quest’ultima pubblicazione è stata ispirata la fiction girata a Riace nel luglio 2017, produzione Rai e Picomedia con protagonista Beppe Fiorello.