Spaccio in abitazione, coppia reggina finisce in manette

Spaccio in abitazione, coppia reggina finisce in manette

Riceviamo e pubblichiamo

Nella corso della notte, i Carabinieri della Stazione Reggio Calabria-Cannavò assieme ai colleghi della Stazione di Reggio Calabria-Gallina, hanno arrestato MACHEDA Antonino, 27enne muratore reggino incensurato, e la sua convivente NASUTI Silvia, 26enne reggina con precedenti penali, con l’accusa di detenzione ai fini spaccio di sostanza stupefacente.

In particolare, i Carabinieri, notando un particolare andirivieni nei pressi dell’abitazione dei due, hanno deciso di effettuare una perquisizione domiciliare, sorprendendoli in possesso di circa 70 grammi di marijuana e due bilancini di precisione.
La droga rinvenuta – in parte rinvenuta sul tavolo della cucina, in parte all’interno dei pantaloni di MACHEDA – è stata posta sotto sequestro e sarà inviata al RIS di Messina per le analisi tossicologiche del caso, mentre MACHEDA e NASUTI sono stati dichiarati in stato d’arresto e trattenuti ai domiciliari in attesa della celebrazione del rito direttissimo.

Ufficio Stampa Comando Provinciale CC Reggio Calabria

Rispondi