Fusti di olio e cumuli di eternit nella fiumara Gerace, la denuncia di Osservatorio Ambientale

Fusti di olio e cumuli di eternit nella fiumara Gerace, la denuncia di Osservatorio Ambientale

Riceviamo e pubblichiamo

Eco-fiumara Gerace.
Eco non nel senso di ecologica ma nel senso che ormai resta solo l’eco di essere stata una fiumara: ormai è una succursale di discarica e di isola ecologica. Neanche un centimetro dell’alveo che si può raggiungere con un mezzo rimane pulito. Oggi all’attraversamento in contrada Canneti di Locri spiccano tra gli altri rifiuti 4 fusti metallici della capacità di 200 litri che sono stati scaricati proprio a 10 metri dal corso della fiumara. Gli smaltitori si sono anche presi la briga di svuotarli, in verità solo tre perché uno resta semipieno in attesa di essere rimosso o completamente svuotato dipende da chi arriva per primo! Alla vista contenevano olio esausto di officina meccanica disperso in un rivolo fino all’acqua.

Abbiamo provveduto a documentare con foto e video e mandato una segnalazione a tutti gli enti su cui ricade la responsabilità della sorveglianza, della pulizia, del decoro e della salubrità ambientale.

A pochi metri dallo sciagurato sversamento esiste un pozzo per la captazione dell’acqua potabile che speriamo sia momentaneamente fuori servizio. Naturalmente non mancano le suppellettili dismesse ma spiccano cumuli di eternit frantumato con ricercatezza per essere più facilmente trasportato, vetri e migliaia di guarnizioni come se ad un intero condominio siano stati sostituiti gli infissi. Calcinacci da restauro domestico fanno da cornice alla sterrata e persino un tentativo di sbarrare la fiumara. Non è disastro ambientale questo?

Arturo Rocca – Presidente Osservatorio