Sabato a Gioiosa Ionica il convegno “Olio Evo tra vulnerabilità ed eccellenza”

Sabato a Gioiosa Ionica il convegno “Olio Evo tra vulnerabilità ed eccellenza”

Riceviamo e pubblichiamo

La situazione delle Aziende Olearie in Calabria, le strategie future e i cambiamenti del panorama olivicolo alla luce del marchio IGP Calabria. Questi gli argomenti che verranno trattati sabato 6 ottobre dalle ore 18 al Teatro al Castello di Gioiosa Ionica nel convegno dal titolo: “Olio Evo tra vulnerabilità ed eccellenza” – Il punto di vista delle aziende olearie.

Relazioneranno sull’argomento gli agronomi Antonio Fazari ed Emanuele Spada esperti dell’argomento. Al termine della conversazione si proseguirà con una degustazione guidata di differenti cultivar e nello specifico: monocultivar di Ottobratica, blend di Carolea Ottobraica e Sinopolese e blend di Carolea, Ottobratica, Sinopolese, Roggianella e Ciciarello (I.G.P. Olio di Calabria). In più verranno date indicazioni utili al consumatore per l’acquisto consapevole di olio.

L’iniziativa, di cui è partner Slow Food – Condotta Locride, è promossa dall’Associazione Don Milani, con il patrocino del Comune di Gioiosa Ionica e di Giovani di Confagricoltura – Anga Reggio Calabria, realizzata nell’ambito del progetto “La Cultura al Centro … Storico”, rientrante nella misura ministeriale “Giovani per la valorizzazione dei beni pubblici”, lanciata dal Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale. In particolare, il progetto, arrivato alla sua conclusione, punta alla realizzazione di attività socio-culturali dedicate ai giovani della Valle del Torbido e alla comunità, al fine di favorire la valorizzazione di un luogo di grande interesse storico-culturale, appunto, la struttura teatrale adiacente al Castello di Gioiosa Ionica, trasformandolo in luogo di incontro, scambio e ricerca culturale.

Al termine dell’iniziativa è previsto una degustazione di prodotti tipici.

Associazione Don Milani