Tragedia in Calabria, la Procura apre un’indagine per omicidio colposo

Tragedia in Calabria, la Procura apre un’indagine per omicidio colposo

La Procura di Lamezia Terme ha avviato un’indagine su quanto avvenuto a San Pietro Lametino, quando un’ondata di acqua e fango ha travolto Stefania Signore ed i figli di 7 e 2 anni. Il reato ipotizzato – scrive la Gazzetta del sud – è omicidio colposo plurimo. La Procura vuole chiarire perché la strada è stata invasa dall’acqua e se vi siano responsabilità. Il procuratore di Lamezia, Salvatore Curcio, avrebbe inviato nella zona geologi, ingegneri e medici legali. (ANSA).