L’ANPI denuncia il grave attacco della destra reggina nei confronti della scuola che ha invitato Lucano

L’ANPI denuncia il grave attacco della destra reggina nei confronti della scuola che ha invitato Lucano

Riceviamo e pubblichiamo

Ancora una volta i “soliti noti” della notte, espressione di gruppi fascisti e razzisti, abituati ad agire nelle tenebre (della sera e della ragione), hanno prodotto clandestinamente ed affisso con modalità delinquenziali dei volantini sui muri esterni di un istituto scolastico. Due anni fa attaccarono sproloquiando un’iniziativa firmata congiuntamente dagli scout reggini e dall’ANPI per raccontare agli studenti del Liceo Scientifico “Leonardo da Vinci” la bellissima storia “antifascista” delle “Aquile randagie”, un gruppo di scout milanesi che rifiutarono di obbedire ad una legge fascista che “scioglieva” tutte le organizzazioni giovanili per obbligare i giovani ad aderire all’unica associazione consentita, quella fascista. Adesso la scorribanda fascista e razzista ha preso di mira l’Istituto Tecnico “Panella-Vallauri”, la cui Dirigente Scolastica è accusata di aver invitato ed ospitato il Sindaco (sospeso) di Riace, Domenico Lucano, reo ai loro occhi di aver esercitato le prerogative istituzionali compiendo degli atti dettati da un profondo senso di umanità, che sono al vaglio di un’azione giudiziaria. L’ANPI di Reggio Calabria denunzia l’azione criminale di queste bande notturne ed invita tutte le donne e gli uomini delle Istituzioni a condannare tali scorribande delinquenziali, esprimendo solidarietà nei confronti di docenti e dirigenti scolastici che esercitano correttamente le proprie prerogative istituzionali, mirando ad una crescita culturale e civile dei giovani studenti.

Ufficio Stampa ANPI Reggio Calabria

Ciavula

GRATIS
VIEW