Beppe Grillo: “La madre di Matteo Salvini quella sera avrebbe dovuto prendere la pillola”

Beppe Grillo: “La madre di Matteo Salvini quella sera avrebbe dovuto prendere la pillola”

Notizia tratta da: fanpage

“Anni fa, quando lo incontravo, mi dava del lei. Poi, parlai alla madre al cellulare e le dissi che quella sera avrebbe dovuto prendere la pillola. Salvini è un foruncolo sul progresso”. Sono queste parole di Beppe grillo nei confronti di Matteo Salvini, riportate da Ottavio Lucarelli su Repubblica Napoli, ad aprire un piccolo caso interno alla maggioranza che sostiene il Governo Conte. Va detto, che la battuta sulla pillola non è proprio originalissima, considerando che Grillo aveva già raccontato l’episodio del suo incontro con Matteo Salvini in aeroporto durante il suo intervento dal palco di Italia 5 Stelle a Roma: “Io non lo conoscevo Salvini, l’ho incontrato una volta in aeroporto, e io ero già “l’Elevato” e Salvini percepiva questa potenza emanava il mio fisico come razza superiore alla sua…Allora lui si è avvicinato, timido, e mi ha detto “signor Grillo c’è mia mamma al telefono la potrebbe salutare? Io a lei ho detto “signora perché non ha preso la pillola quel giorno?”

Il co-fondatore del Movimento 5 Stelle, a Napoli per una serie di spettacoli teatrali, dunque, non risparmia stoccate nei confronti del ministro dell’Interno e vicepresidente del Consiglio, malgrado questo sia uno dei periodi più complessi per l’alleanza di governo tra Lega e Cinque Stelle, con le divergenze su TAV e migranti.

Dal canto suo, il leader leghista ha immediatamente replicato, con un sibillino messaggio affidato ai suoi profili social.

Del resto, se si eccettua la parentesi dei primi mesi post elezioni del 4 marzo, i rapporti fra Beppe Grillo e Matteo Salvini non sono mai stati idilliaci. Tra i giudizi tranchant del comico genovese, ricordiamo un passaggio celebre, pubblicato sul suo blog nel gennaio del 2015: “Salvini è un piccolo uomo portato alla grande ribalta dai media di regime per far dimenticare la Lega ladrona che ha governato per anni insieme a Berlusconi”.