Rinvenuta arma e munizioni durante un rastrellamento

Rinvenuta arma e munizioni durante un rastrellamento

Riceviamo e pubblichiamo

Giovedì mattina, a Sitizano, frazione di Cosoleto, i Carabinieri della locale Stazione e dello Squadrone Eliportato Cacciatori “Calabria” hanno arrestato MIANO Giuseppe Antonio, sorpreso detenere un’arma abusiva e delle munizioni. 

Nel corso di una serie di perquisizioni in terreni agricoli e casolari, eseguite nell’ambito di una vasta attività di rastrellamento svolta sinergicamente dai militari dell’Arma, i Carabinieri hanno rinvenuto, in un capanno di proprietà del MIANO, un fucile e circa 350 munizioni di vario calibro occultati nel sottotetto. 

L’arma e le munizioni, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, sono state sequestrate per essere trasmesse al RIS di Messina per le analisi tecniche del caso.

L’arrestato, dopo gli adempimenti del caso, è stato associato presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Ufficio Stampa Comando Provinciale CC Reggio Calabria

Ciavula

GRATIS
VIEW