L’acqua di Caulonia è potabile?

L’acqua di Caulonia è potabile?

Riceviamo e pubblichiamo

Questo l’interrogativo che il Movimento Officina delle Idee porge alla Maggioranza ed in particolar modo al Sindaco Caterina Belcastro, all’Assessore all’Urbanistica Antonio Cavallo, al Vice Sindaco Domenico Campisi e all’Assessore Attilio Tucci.

I primi due in quanto fautori della costruzione del nuovo acquedotto utile a portare acqua a Caulonia, i secondi due in quanto paladini di numerose polemiche sempre sull’acqua con esibizioni teatrali pubbliche con esplicito riferimento a quadri clinici di patologie scaturenti dall’assunzione di acqua non potabile.

(Su quali principi politici comuni si fonda la vostra unione? Bah! Caulonia ancora questo se lo domanda).

Dagli atti Comunali risulta che a Caulonia l’analisi delle acque non viene svolta dal febbraio/marzo 2017.

Questo è un dato di fatto.

In questo periodo, cari cittadini di Caulonia, sono successe diverse vicende relative all’espletamento degli atti a tutela dell’incolumità della nostra salute.

Nella fattispecie:

è stata espletato un avviso pubblico per il conferimento del servizio di analisi e controllo delle acque del Comune di Caulonia.

Il Laboratorio di analisi Cliniche Antico di Siderno si è aggiudicato il servizio.

A seguito di ricorso presentato da altra società partecipante, la precedente determina veniva ritirata dal Comune in autotutela.

È assodato quindi, che a Caulonia, il servizio di analisi delle acque obbligatorio per legge come stabilito dal Decreto Legislativo 31/2001, ad oggi non viene espletato.

Ad aggravare tale situazione, a nostro parere inconcepibile, l’amministrazione capeggiata dal Sindaco Assessore LL-PP Belcastro per risolvere tale problema non ha mosso un dito.

Dagli atti del Comune emerge che in una comunicazione inviata dall’ARPACAL e dal dipartimento ASL l’acqua a Caulonia non presentava caratteristiche di conformità per il consumo umano. Dunque ad oggi non è dato conoscere la qualità, la conformità e la potabilità dell’acqua.

Il nostro intervento vuole avere finalità di sensibilizzazione per una pronta risoluzione dell’importante problema.

Al Sindaco in qualità di responsabile unico Sanitario per la tutela della sicurezza e salute dei cittadini di Caulonia chiediamo di voler tempestivamente intervenire.

Qualora ancora una volta riscontrassimo un atteggiamento superficiale da parte di questa maggioranza non esiteremo a mettere in campo ulteriori e più forti forme di protesta.

Movimento Officina delle Idee