Picco di virus influenzale: la Calabria tra le più colpite

Picco di virus influenzale: la Calabria tra le più colpite

Notizia tratta da: lametino

Con circa 832.000 casi in una settimana, l’influenza ha raggiunto il picco di contagi stagionale. È quanto emerge dal nuovo bollettino di sorveglianza epidemiologica Influnet, a cura dell’istituto Superiore di Sanità (Iss). La Calabria risulta fra le regioni più colpite. Dall’inizio della stagione, sono stati 4.478.000 gli italiani colpiti dal virus e sono, secondo gli ultimi dati disponibili relativi alla scorsa settimana, 39 i decessi a causa dell’influenza e 191 i casi gravi registrati. La provincia autonoma di Trento, Emilia-Romagna, Umbria, Marche, Abruzzo, Campania e appunto Calabria, sono state finora le regioni maggiormente sotto attacco. Nella scorsa settimana, secondo quanto riportato dal report dell’Iss, il numero di casi di sindrome influenzale è stato “ancora in aumento e, con molta probabilità, la curva epidemica ha raggiunto il picco”.

Il livello di incidenza, in Italia, nella quinta settimana del 2019, ha raggiunto la soglia di intensità “Alta” ed è pari a circa 13,8 casi per mille assistiti. I bambini sono i più colpiti ma è negli anziani e nei malati cronici che il virus può causare più complicanze.

Rispondi