Forza ragazzi del Liceo di Gioiosa Ionica: protestate protestate protestate!

Forza ragazzi del Liceo di Gioiosa Ionica: protestate protestate protestate!

Ciavula.it sostiene e incoraggia la protesta dei ragazzi del Liceo Scientifico di Gioiosa Ionica, che oggi attuano un sacrosanto “sciopero in bianco” per protestare contro le pessime condizioni logistiche in cui sono costretti ad operare quotidianamente.

Spazi ristretti, attrezzatture inesistenti, arredi ormai vecchissimi: il Liceo Scientifico di Gioiosa Ionica continua ad essere figlio di un dio minore, trascurato e sottovalutato come troppo spesso gli è capitato nella sua ormai decennale storia. Negli ultimi anni, per dire, continui spostamenti in sedi improvvisate e ampiamente inadeguate; negli ultimi anni, ancora, nessun investimento in dotazione strumentale o in arredi scolastici.

La vicenda della nuova struttura di Via Diaz, con il risibile rimpallo burocratico che continua a bloccare i lavori, è l’ennesima conferma dell’approssimazione totale con la quale le istituzioni preposte (prima di tutti, la Città Metropolitana di Reggio Calabria) si ostinano ad affrontare la questione del liceo gioiosano: una scuola in crescita per opportunità formative (con il nuovo indirizzo sportivo) e per numeri d’iscrizione (fino a tre prime classi) che è costretta a soffrire di problemi basilari, di situazioni elementari di comfort scolastico.

Protestino pure i ragazzi, lo facciano con forza e con continuità. E accanto a loro protesti anche la comunità democratica di Gioiosa Ionica: non è possibile tollerare oltre inadenpienze e insufficienze di una classe politica e burocratica che non riesce a garantire condizioni mininime di benessere a scuola.