Maltrattava la moglie anche in presenza del figlio, divieto di avvicinamento per l’ex marito

Maltrattava la moglie anche in presenza del figlio, divieto di avvicinamento per l’ex marito

A conclusione di una efficace attività di indagine, nel primo pomeriggio della giornata di ieri,  personale in servizio presso il Commissariato di P.S. di Polistena ha proceduto alla notifica all’ordinanza che dispone la misura del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa, adottata dal Gip di palmi, nei confronti di S.G., 42enne di Taurianova, residente a Cittanova.

Il reato contestato è quello previsto dall’art. 572 c.p. (maltrattamenti in famiglia) ai danni della moglie. L’uomo l’ha sottoposta a continue angherie fisiche e morali, sia nel corso del rapporto di coniugo che dopo la separazione, denunciate in passato presso il Commissariato di P.S. di Polistena. In particolare, dall’attività di indagine è emerso come il 42enne abbia costantemente rivolto espressioni ingiuriose verso la moglie fin dai primi giorni successivi al matrimonio, nonché dopo la nascita del loro figlio

Condotte perpetrate frequentemente, anche in presenza del figlio minore.
Le condotte vessatorie  sono divenute più frequenti successivamente alla
separazione, accompagnandosi spesso a minacce ed insulti di genere.
Tutti comportamenti che, per la loro abitualità, hanno leso l’integrità
morale e psicologica della donna, al punto da indurla ad un costante
stato di soggezione, incompatibile con le proprie abitudini quotidiane.

Ufficio Stampa Questura Reggio Calabria